Svolta drammatica per il chihuahua rapito dal gabbiano: trovata zampina sul tetto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ricordate il chihuahua rapito da un gabbiano: probabilmente è sua una piccola zampa trovata su un tetto. I veterinari la stanno analizzando.

Era stato praticamente “rapito” da un gabbiano circa una settimana fa e ora del piccolo Gizmo, un chihuahua di 4 anni, si ha solo una cattiva macabra notizia. È probabilmente sua una piccola zampa trovata su un tetto. Gizmo sarebbe dunque morto.

Il ritrovamento è avvenuto a Totnes, in Inghilterra, a poco meno di 10 chilometri dalla casa del cagnolino, la cui triste vicenda era stata raccontata dalla giovane proprietaria, Becca Hill, che aveva lanciato un vero e proprio appello:

Per favore, per favore, per favore, chiunque trovi un chihuahua mi chiami, un gabbiano lo ha preso dal mio giardino”.

E invece, come riporta il Sun, gli esperti stanno ora analizzando una gambina con dei peli che potrebbe essere riconducibile al chihuahua. Si tratta di una zampina trovata da Natalie Williams, 29 anni, su un tetto colonizzato da gabbiani e disseminato di detriti di animali morti.

Venerdì ho trovato quello che può essere descritto solo come una gamba di un mammifero su una scala antincendio sul retro – racconta Natalie. Ho pensato subito a Gizmo perché sembra appartenere a un cane. Spero davvero di sbagliarmi”.

In queste ore la zampa è al vaglio dei veterinari, mentre Becca, informata della scoperta, è ovviamente troppo sconvolta per commentare.

Intanto, gli esperti avvertono che i gabbiani diventano particolarmente aggressivi in questo periodo dell’anno perché proteggono i loro neonati. Attenti, quindi, soprattutto se avete animali di piccole dimensioni, ricordate che la natura fa il suo corso anche in questo modo!

Leggi anche:

Dipinge il Chihuahua, facendolo diventare rosso: rapper nella bufera
Turbo, il chihuahua senza zampe che cammina grazie a un carrellino fatto coi giocattoli (VIDEO)

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook