Vittoria! Apertura stagione venatoria posticipata in Campania, arriva la decisione del TAR

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nella Regione Campania l'apertura della stagione venatoria 2022-2023 è stata sospesa a seguito dell'istanza presentata da alcune associazioni nazionali. Le limitazioni varranno almeno fino al prossimo 1 ottobre

Vittoria in Campania dove con Decreto cautelare emesso nella giornata odierna il TAR Campania ha sospeso l’inizio della stagione venatoria per le specie alzavola, canapiglia, codone, folaga, porciglione, germano reale, gallinella d’acqua, marzaiola, fischione, mestolone, beccaccino, frullino e per le specie fagiano e quaglia.

Nella Regione l’apertura della stagione della caccia per le suddette specie era stata fissata rispettivamente per il 18 e il 21 settembre del Calendario venatorio. La decisione del TAR è stata però seguita da un ricorso da parte del WWF Italia e della LIPU.

Le associazioni hanno presentato immediatamente un’istanza contro le pressioni esercitate dai cacciatori e pare che, a seguito di questa, il Tribunale campano abbia scelto di ritornare sui suoi passi.

Lo stop decretato dal TAR avrà valenza fino al 1 ottobre e , come la LIPU specifica, riguarderà non solo tutti gli uccelli acquatici, ma anche la quaglia e il fagiano. Il prossimo 11 ottobre avrà luogo l’udienza collegiale fissata dal TAR.

Esprimiamo la nostra soddisfazione per questo importante risultato. […] Non possiamo che stigmatizzare il comportamento prepotente arrogante tenuto dalle associazioni venatorie che partendo dall’assunto secondo cui la fauna selvatica, che è patrimonio di tutti, sia un bene di esclusiva proprietà dei cacciatori, hanno dato vita a una campagna di pressione fortissima. Richiamiamo le istituzioni al ruolo che a loro compete che è quello di difendere e tutelare il patrimonio comune e non di utilizzarlo come merce di scambio elettorale, hanno affermato i rappresentanti delle associazioni.

La notizia giunge poco dopo che i TAR di Umbria e Lombardia hanno deciso di posticipare l’apertura della stagione venatoria nei propri territori con limitazioni per i cacciatori. Nelle suddette regioni la caccia è sospesa almeno fino al 4 ottobre.

Fonte: WWF Italia

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook