Istrici massacrate con bastoni appuntiti all’interno di una riserva siciliana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E' accaduto in Sicilia, nell'entroterra palermitano dove cinque istrici sono state uccise in modo violento, trafitte con bastoni appuntiti

Un atto di violenza inaudita. E’ accaduto in Sicilia, nell’entroterra palermitano dove cinque istrici sono state uccise in modo violento, trafitte con bastoni appuntiti. A scoprirlo sono stati i carabinieri che hanno denunciato tre uomini, originari di Gela, per porto abusivo di armi, uccisione di animali e caccia con tecniche vietate.

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno sorpreso gli uomini all’interno della riserva naturale regionale “Monte Carcaci”, fra il Comune di Prizzi e quello di Castronovo di Sicilia. I tre avrebbero ucciso cinque esemplari di istrice crestato, con bastoni appuntiti, strumenti non contemplati dalla normativa sull’attività venatoria.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, uno dei denunciati è stato trovato anche in possesso di un coltello vietato. Ora, i corpi straziati degli animali sono stati consegnati al servizio veterinario dell’Asp.

L’ennesimo atto di violenza a danno degli animali selvatici.

Fonte di riferimento: Ansa, Nel Cuore

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook