Walker, la tigre che ha percorso 3mila chilometri in cerca di ‘qualcuno da amare’

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Walker ed è un esemplare maschio di tigre che ha percorso 3mila chilometri in nove mesi alla ricerca qualcuno da amare.

Si chiama Walker ed è un esemplare maschio di tigre che ha percorso 3mila chilometri in nove mesi alla ricerca di qualcuno da amare. Gli esperti della fauna selvatica sono rimasti sbalorditi: la lunga passeggiata del grosso felino ha battuto ogni record.

Succede in India, Walker ha tre anni e mezzo e ha deciso di lasciare la sua casa in un santuario della fauna selvatica nello stato occidentale del Maharashtra alla ricerca di una compagna e di un nuovo territorio.

Dotato di un collare radio, ha viaggiato per circa 3mila km attraverso sette distretti nel Maharashtra e nel vicino stato di Telangana prima di “stabilirsi” in un altro santuario nel Maharashtra. Il santuario di Dnyanganga ospita leopardi, cinghiali, pavoni e cervi. Walker è l’unica tigre che vive lì. “Non ha problemi territoriali. E ha prede adeguate”, ha detto Nitin Kakodkar, funzionario forestale dello stato del Maharashtra.

Adesso, i funzionari stanno riflettendo sull’opportunità di spostare una femmina di tigre al santuario per dare a Walker una compagna. Le tigri non sono creature solitarie e hanno un istinto naturale per accoppiarsi. Tuttavia, spostare una seconda tigre al santuario non sarà una decisione facile.

“Per prima cosa, non è un grande santuario. È circondato da fattorie e foreste degradate. Inoltre, se Walker si riproduce qui, ci sarà pressione sulle prede e le tigri appena nate proveranno a disperdersi”, ha detto Kakodkar.

In India c’è il 70% di tutte le tigri selvatiche rimanenti, con circa 3mila animali. Il numero è aumentato, ma il loro habitat si è ridotto e le prede non sono sempre abbondanti. Ogni grande felino ha bisogno di almeno 500 prede per il suo fabbisogno alimentare.

I funzionari della fauna selvatica dicono che Walker non ha viaggiato in “maniera lineare”. È stato tracciato attraverso le informazioni satellitari GPS ogni ora ed è stato registrato in più di 5mila località.

Durante l’inverno e gran parte dell’estate, Walker è stato seguito mentre camminava per fattorie, lungo fiumi, torrenti e autostrade. L’inverno è la stagione della coltivazione del cotone nel Maharashtra e il raccolto alto ha aiutato la tigre a nascondersi.

“Ciò che questa lunga passeggiata dimostra è che, nonostante lo sviluppo e l’aumento della popolazione umana, le aree rurali del Maharashtra sono ancora favorevoli e le tigri possono muoversi liberamente”, chiosa Bilal Habib, biologo senior del Wildlife Institute of India.

Fonte: The Indian Express/BBC

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook