Zoo in Cina: incollano un cestino sul carapace di una tartaruga e la usano come tiro al bersaglio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La tartaruga viene usata come cestino vivente per la raccolta delle offerte: secondo la tradizione, centrare il bersaglio porterebbe fortuna

Lite tra elefanti

Una tartaruga africana chiusa in un recinto sporco, con un cestino in vimini incollato sul carapace e utilizzata per raccogliere le monetine lanciate dai turisti.
Succede allo zoo di Nanning, in Cina: la triste immagine della testuggine usata come contenitore vivente per le offerte è stata scattata da un visitatore durante la festa nazionale del Paese, occasione per molte famiglie di recarsi con i figli negli zoo e nei parchi giochi.

Secondo una credenza popolare, centrare il bersaglio con una moneta porterebbe fortuna e allontanerebbe gli spiriti maligni, poco importa se le monete potrebbero colpire e ferire la povera tartaruga o se l’animale scambiasse il denaro per cibo.

Le fotografie scattate dall’utente “Tea-tia” e pubblicate su un Social Network simile a Twitter sono fortunatamente diventate virali, tanto da attirare l’attenzione della polizia postale cinese e del National Forestry Bureau, che ora stanno indagando sull’accaduto.

Tartaruga zoo cinese

Nel frattempo, i proprietari della struttura non hanno rilasciato dichiarazioni in merito al trattamento ignobile riservato alla tartaruga.

Purtroppo all’interno degli zoo questi fatti sono all’ordine del giorno: gli animali sono visti semplicemente come oggetti utili a far divertire i visitatori e non vengono rispettati come esseri viventi capaci di sentimenti, emozioni e dolore.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook