Sacrifico di Gadhimai: le terribili immagini del massacro di massa di milioni di animali (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sacrificio di Gadhimai. È il più grande massacro di animali al mondo, una crudele pratica che vede una macellazione di massa di oltre 200.000 animali tra mucche, bufali, capre, maiali, ratti e piccioni durante le celebrazioni. Si svolge ogni cinque anni a Bariyarpur – Bara, distretto del Nepal meridionale.

Sacrificio di Gadhimai. È il più grande massacro di animali al mondo, una crudele pratica che vede una macellazione di massa di oltre 200.000 animali tra mucche, bufali, capre, maiali, ratti e piccioni durante le celebrazioni. Si svolge ogni cinque anni a Bariyarpur – Bara, distretto del Nepal meridionale.

Qui si sono dati appuntamento negli scorsi giorni 2,5 milioni di devoti, secondo il funzionario del governo locale Yogendra Prasad Dulal, mentre è ‘impossibile stimare’ il numero totale di animali sacrificati finora che hanno portato con sè. Il primo giorno, sarebbero stato macellati almeno oltre 6.000 bufali. Si ipotizza che quest’anno siano stati 100.000 gli animali a morire in nome della dea Gadhimai.

ghadimai

I volontari di Animal Equality India hanno documentato le terribili immagini dei campi con migliaia di corpi di bufali morti e altri animali grazie a un drone. Gli animali vivi si trovavano accanto ai cadaveri di animali morti, brutalmente uccisi per decapitazione dopo aver percorso viaggi stremanti e crudeli per giungere al festival.

Pubblicazione di Animal Equality India.

Pubblicazione di Animal Equality India.

Anche i bambini che partecipano al festival sono costretti a guardare questo orrore. Quest’anno il numero dei grandi animali sacrificati è stato ridotto del 69% grazie agli ordini emessi dal governo indiano sulle limitazioni di spostamento degli animali in tutta la frontiera tra India e Nepal.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Festa del sacrificio: investigazione shock sulla macellazione rituale religiosa in Italia (VIDEO e PETIZIONE)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook