Pescatore di aragoste inghiottito da una megattera sopravvive grazie a un colpo di tosse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un pescatore di Cape Cod racconta di essere stato nella bocca di una megattera per circa 30 secondi. Salvo per un colpo di tosse

Come conservare al meglio le fragole

Nella bocca della balena. Una storia incredibile che sembra uscita dal film di Pinocchio. Un pescatore di Cape Cod racconta di essere stato nella bocca di una megattera per circa 30 secondi. Pensava di andare incontro alla morte, ma fortunatamente l’animale ha scosso la testa e l’ha sputato fuori.

Michael Packard, 56 anni, di Wellfleet, ha fatto conoscere la sua incredibile disavventura a WBZ-TV, dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cape Cod. 

Tutto è accaduto quando si trovava a circa 14 metri di profondità nelle acque al largo di Provincetown. All’improvviso ha visto tutto tutto buio. Pensava di essere stato attaccato da uno squalo, comune nelle acque della zona, ma poi si è reso conto di non sentire i denti e non provare alcun dolore.

“Poi ho capito, oh mio Dio, sono nella bocca di una balena … e sta cercando di inghiottirmi”, ha detto. “E ho pensato tra me e me “OK, è così, che morirò””.

L’uomo stima di essere rimasto nella bocca della balena per circa 30 secondi. Poi la balena è emersa, ha scosso la testa e lo ha sputato. È stato salvato così dal suo compagno di equipaggio che si trovava nella barca in superficie.

Le megattere non sono aggressive e Mayo pensa che si sia trattato di un incontro accidentale, mentre la balena si stava nutrendo.

Fonte: WBT

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook