Orrore in Bangladesh: festeggiano l’uccisione di un gatto leopardo a rischio estinzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Shock in una città del Bangladesh: un centinaio di persone ha celebrato l'uccisione di un gatto leopardo, scambiato per una tigre

La ricetta del porridge senza cottura

Dopo aver ucciso brutalmente un esemplare di gatto leopardo, hanno organizzato una festosa processione come se fosse un evento da celebrare: l’episodio shock è accaduto qualche giorno fa nella città Habiganj, nel distretto bangladese di Chunarughat. Un fatto crudele e doppiamente grave, visto che si tratta di una razza felina che rischia l’estinzione e protetto da anni dalle legge del Paese. A denunciare il vile atto al Dipartimento forestale un corrispondente del quotidiano britannico The Daily Star.

Grazie alla segnalazione, le autorità sono riusciti ad individuare due responsabili, ma sono circa un centinaio le persone non ancora indentificate che hanno preso parte alla festa per l’uccisone del povero animale, scambiato per una tigre.

Come raccontato da un funzionario forestale, il felino è stato prima intrappolato con una rete presso un’azienda agricola in cui si coltivano patate, nel villaggio di Kachua. Poco dopo sono arrivati diversi abitanti delle aree limitrofe che hanno iniziato ad urlare “tigre, tigre, tigre”, picchiando morte l’animale.

Gli abitanti del villaggio hanno quindi organizzati una processione durante la quale hanno portato in giro il corpo del gatto e poi sono spostati intorno a Kachua e nel villaggio vicino, prima di lasciarlo vicino a un cimitero” ha aggiunto il funzionario allibito – Il mio ufficio si trova a circa 20 km dalla zona. Quando sono andato lì dopo essere stato contattato, il gatto era già morto.

Dall’orribile crimine diversi cittadini hanno voluto prendere le distanze.

Ho sentito che la gente del posto è andata nel panico per aver una ‘tigre’ nella piantagione – ha commentato Abdul Mia – Ero molto scettico al riguardo e ho detto a molti abitanti del villaggio che si trattava di una tigre. Tuttavia, hanno picchiato a morte il gatto. Non è giusto”, ha detto Abdul Mia, un residente del villaggio.

Una specie protetta dalle legge in Bangladesh e che rischia di sparire

Il gatto leopardo (Prionailurus bengalensis) è un piccolo felino selvatico che vive nelle foreste del Sud-est asiatico e del subcontinente indiano. Il suo nome deriva dalle macchie simili a quelle del leopardo. Ma in realtà appartiene al genere Panthera. Questa specie rientra quelle a rischio estinzione, inserite nella lista rossa dell’IUCN (Unione internazionale per la conservazione della natura) e in Bangladesh è protetta dal Wildlife Conservation and Security Act 2012.

Ci auguriamo una punizione adeguata per chi ha avuto l’indecenza di intrappolare e uccidere un esemplare di questa affascinante specie in pericolo!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: The Daily Star

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook