Morto cervo investito da un bus mentre attraversava la strada. Ferito il conducente, illesi gli studenti a bordo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È piombato davanti a un autobus provocando un grave incidente: un cervo ha sfondato il parabrezza del mezzo ed è morto poco dopo.

È piombato davanti a un autobus provocando un grave incidente: un cervo ha sfondato nelle prime ore di stamattina 23 ottobre il parabrezza di un bus pieno di studenti che stavano andando a scuola, trasbordati poi su altro mezzo. Il conducente è ferito mentre per il povero animale non c’è stato nulla da fare: l’impatto gli è stato fatale. I cittadini lamentano il rischio troppo elevato di incidenti simili su quella strada. E la necessità di investimenti per misure adeguate di attraversamento della fauna selvatica come avviene negli altri Paesi europei.

Siamo sulla Statale 233 di Valganna, comune in provincia di Varese. L’incidente si è verificato in località “Eden”, in riva al lago di Ghirla, poco prima delle 8 e il conducente, un uomo di 34 anni, è stato abile a fermare l’autobus della linea N10, diretto a Varese e carico di passeggeri, senza provocare danni.

Solo poche settimane fa, in un analogo scontro tra un veicolo e un cinghiale, sull’A26,erano morte due persone.

Stamattina sul posto sono giunti i vigili del fuoco con l’ambulanza della Croce rossa, inviata dall’Areu.

Mentre i vigili del fuoco mettevano in sicurezza veicolo e sede stradale, l’autista è stato trasportato all’ospedale di Circolo di Varese e gli studenti messi su un altro pullman.

Il povero cervo, purtroppo, è rimasto incastrato nel parabrezza ed morto poco dopo. Ennesimo episodio che riporta all’attenzione la necessità di misure come i cosiddetti ponti per animali nelle strade più a rischio per tutelare la fauna selvatica e le persone.

Fonte: VareseNews

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook