Mangia una scarpa persa da un turista, coccodrillo dello zoo salvato per miracolo con intervento chirurgico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’operazione al coccodrillo Anuket è stata eseguita dopo diversi tentativi senza successo di spostare l'oggetto nel suo stomaco.

L’operazione al coccodrillo Anuket è stata eseguita dopo diversi tentativi senza successo di spostare l’oggetto nel suo stomaco.

Anuket, una femmina di coccodrillo di 154 kg e 3,2 metri, ha dovuto sottoporsi di recente a un intervento chirurgico in Florida per rimuovere una scarpa da ginnastica che aveva ingoiato. L’oggetto in questione era caduto ad un visitatore dello zoo mentre era sulla teleferica del St. Augustine Alligator Farm Zoological Park.

©University of Florida College of Veterinary Medicine/Facebook

Secondo lo zoo, dopo aver ingoiato la scarpa, Anuket era riuscita a vomitarla, ma poi l’ha mangiata di nuovo e ogni tentativo da parte dei lavoratori del parco e degli specialisti di farla vomitare di nuovo è stato vano. Dai lavaggi dello stomaco ai massaggi e perfino al tentare di raggiungere la scarpa manualmente, sono stati diversi gli sforzi realizzati pur di evitare l’intervento chirurgico, ma tutti senza successo.

“Durante la sua ultima visita a UF, Garrett Fraess, del team di medicina dello zoo, ha inizialmente tentato di rimuovere la scarpa allungando il braccio attraverso l’esofago del coccodrillo, ma senza successo” scrive in un post la facoltà di medicina veterinaria dell’Università di Florida.

Così il 5 febbraio, i medici veterinari dell’Università della Florida – UF hanno dovuto eseguire l’intervento chirurgico su Anuket per rimuovere la scarpa. Per farlo, gli specialisti hanno eseguito una gastrotomia che ha consentito un più facile accesso al suo stomaco. In breve tempo sono stati in grado di rimuovere la scarpa. L’operazione è andata a buon fine e dopo una notte in ospedale, l’animale è tornato nello zoo.

“Anuket si sta riprendendo bene nel nostro zoo in un’area fuori mostra, ma ci vorrà del tempo prima che si recuperi del tutto e che possa ricongiungersi a Sobek (compagno nello zoo)”, ha scritto in un post sui social media il St. Augustine Alligator Farm Zoological Park.

©University of Florida College of Veterinary Medicine/Facebook

Sebbene Anuket abbia avuto tutte le attenzioni e le cure necessarie e fortunatamente gli sforzi della Facoltà di Veterinaria dell’Università della Florida abbiano avuto successo, sarebbe meglio che non ci fossero animali in cattività. Prima di chiederci cosa ci facesse una scarpa dentro lo stomaco di un coccodrillo, domandiamoci cosa ci faccia un coccodrillo in uno zoo.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook