Makar Sankranti: morti più di 1000 uccellini e 726 feriti nella festa tradizionale indiana degli aquiloni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche per il 2022 la bella e colorata festa del Makara Sankranti in India si è trasformata in un’ecatombe di uccellini.

Sembra davvero quasi paradossale che ogni anno non si riesca a trovare una quadra ed evitare la morte di centinaia di uccelli. Eppure, anche per il 2022 la bella e colorata festa del Makara Sankranti si è trasformata in un’ecatombe o quasi: 726 gli uccellini feriti e mille quelli morti, numeri enormi registrati nonostante diversi edifici della città non avessero permesso di radunare la folla sulle terrazze a causa della terza ondata di coronavirus.

Una festa tradizionale che così diventa ogni anno una tragedia per gli uccelli: qui, in India, si celebra il 14 gennaio l’inizio della nuova stagione degli aquiloni e l’arrivo della stagione primaverile. Tutto bello, soprattutto per i bambini, se però non si considerano le centinaia di uccelli che vengono uccisi ad ogni edizione del Festival degli aquiloni.

Leggi anche: Anche quest’anno centinaia di uccelli morti e feriti nella festa tradizionale indiana degli aquiloni

Quest’anno, secondo Animal Welfare Board of India (Awbi), tra il 14 e il 16 gennaio un totale di 726 uccelli – tra corvi, piccioni, gabbiani e persino koel e gufi – feriti sono stati salvati durante il festival del volo degli aquiloni in diverse parti di Mumbai da attivisti di vari centri di salvataggio degli animali.

Cosa accade e perché?

Molti volatili vengono feriti o addirittura uccisi perché arrivano a contatto con “Manja”, la corda rivestita di vetro usata per far volare gli aquiloni. La corda è abbastanza affilata da tagliare il filo dell’aquilone di un avversario nel cielo durante i combattimenti di aquiloni. Ma è praticamente un’arma per gli uccelli.

uccelli aquiloni

©Milaap

Inoltre, quelle corde riempiono anche i percorsi migratori degli uccelli e pendono anche da alberi, cavi telefonici ed edifici, creando una rete ingannevole.

Ma una soluzione ci sarebbe: mantenere la tradizione del Makara Sankranti, certo, ma eliminare gli aquiloni. Troppo complicato chiederlo?

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Times of India/ Milaap

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook