Identificato un rarissimo esemplare di piccione fagiano in Papua Nuova Guinea, non se ne vedeva uno da 140 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avvistamento più che raro su un'isola della Papua Nuova Guinea. Un piccione fagiano dalla nuca nera è stato documentato dopo 140 anni proprio alla fine di una spedizione di ricerca condotta da un team di ornitologi internazionale. L'avvistamento è stato paragonato a quello di un unicorno

Rarissimo avvistamento in Papua Nuova Guinea. Durante una spedizione di ricerca sul campo nell’isola Fergusson, gli ornitologi dell’American Bird Conservancy hanno documentato la presenza di un piccione fagiano dalla nuca nera, nome scientifico Otidiphaps nobilis insularis.

Questo uccello, sottospecie del Otidiphaps nobilis, vive solamente sull’isola Fergusson e non veniva segnalato da 140 anni. La specie venne descritta nel 1882, prima e ultima volta. Non si sa molto su questo piccione fagiano se non che la popolazione presente su quest’isola remota debba essere davvero ristretta e che il suo aspetto e la sua coda lo rendono simile a un fagiano.

Dall’inizio di settembre gli esperti del Papua New Guinea National Museum, del Cornell Lab of Ornithology e dell’American Bird Conservancy sono alla ricerca di questo animale.

Sul versante occidentale del Monte Kilkerran alcuni cacciatori avevano riferito agli studiosi di aver intravisto un uccello chiamato Auwo. Il nome locale si riferiva proprio al piccione fagiano dalla nuca nera. Alla pendici del monte sono state posizionate perciò 12 fototrappole grazie all’aiuto degli abitanti.

Quando abbiamo raccolto le fototrappole, ho pensato che ci fosse meno dell’1% di possibilità di ottenere una foto del piccione-fagiano dalla nuca nera. Poi, mentre stavo scorrendo le foto, sono rimasto sbalordito da una foto di un uccello che passava proprio davanti alla nostra macchina fotografica, ha dichiarato Jordan Boersma, ricercatore della Cornell University e co-leader del team di spedizione. 

I video e le fotografie hanno confermato che quell’uccello in cui confidavano i ricercatori era proprio il piccione fagiano dalla nuca nera.

Dopo un mese di ricerche, vedere quelle prime foto del piccione fagiano è stato come trovare un unicorno. È il tipo di momento di cui sogni in tutta la tua vita da ambientalista e birdwatcher, ha raccontato John C. Mittermeier, direttore del programma Lost Birds dell’American Bird Conservancy.

Cosa ancora più sorprendente è che l’avvistamento è stato documentato proprio qualche ora prima della fine del progetto di ricerca. Il piccione fagiano dalla nuca nera si è fatto attendere fino all’ultimo.

Fonte: American Bird Conservancy

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook