Se il tuo gatto si lecca in continuazione e compulsivamente la coda dovresti andare subito dal veterinario

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Perché a volte i gatti si leccano continuamente la coda? Può essere un campanello di allarme sulla salute del felino?

Chi vive insieme ad un gatto sa già che i felini amano prendersi cura di sé e adorano sentirsi puliti, per questo si occupano personalmente della propria igiene. Basta pensare che in media il gatto dedica il 10% della sua giornata alla pulizia del corpo, un’attività che segue in maniera quasi maniacale.

Leggi anche: Perché i gatti leccano mani e viso? Dai veterinari 5 spiegazioni che dovresti leggere

Tuttavia, se noti che il tuo gatto si lecca continuamente una specifica zona del suo corpo, questo potrebbe essere un campanello di allarme sulla salute dell’animale. Vediamo in particolare di capire cosa significa se il tuo gatto si lecca di continuo la propria coda e come agire.

Leccarsi continuamente la coda può essere un segnale allarmante nei gatti

Il gesto compulsivo di leccarsi continuamente la coda può significare che l’animale stia soffrendo di un disagio o un disturbo fisico. In particolare, può essere segnale di una presenza non gradita di parassiti, come pulci o zecche. Se il tuo micio lecca e mordicchia freneticamente la sua coda, molto probabilmente è infestato da questi sgraditi visitatori. Il gatto potrebbe anche soffrire di un’allergia per qualche sostanza che è entrata in contatto con quella specifica zona del corpo, o ad un alimento particolare che ha mangiato di recente. Non è da sottovalutare neanche il benessere psicologico del felino. Infatti, se sta soffrendo di ansia o stress, il gatto potrebbe sfogare la sua sofferenza tramite questa pratica nervosa. Il suo leccarsi continuamente può provocargli anche seri danni, poiché la lingua felina è molto ruvida e questa può causare problemi al suo corpo.

Leggi anche: Sindrome nefrosica nel gatto: perché devi conoscerla, le cause e come trattarla

Se sei sicuro che il tuo gatto si sta comportando in modo simile, faresti bene a farlo visitare tempestivamente dal tuo veterinario di fiducia.

Altri segnali a cui prestare attenzione

Altri comportamenti che ogni padrone di gatti dovrebbe sapere interpretare sono:

  • se il gatto si lecca di continuo le parti intime, potrebbe trattarsi di infiammazioni, infezioni delle vie urinarie oppure calcoli urinari, sarebbe bene osservare anche lo stato delle sue feci e dell’urina;
  • se si lecca spesso la pancia, potrebbe trattarsi di una cistite nel gatto o, ancora, una forma di allergia o dermatite;
  • quando si lecca le zampe, potrebbero esserci delle ferite, tagli o oggetti estranei come aghi o schegge, estremamente dolorosi per il felino.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Sui gatti potrebbero interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureando di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa all'Università La Sapienza, appassionato del web e delle dinamiche del mondo digitale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook