Sai come vede il tuo gatto e quali colori riesce a distinguere?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A differenza di noi esseri umani i gatti riescono a percepire i colori, ma non tutti e non allo stesso modo. Ecco come appare il mondo visto dagli occhi dei nostri felini e perché

Libera Terra

Ti sei mai chiesto come vede il mondo il tuo adorato gatto? Se mentre i vostri sguardi si incontrano lui o lei apprezzi effettivamente la tua nuova tinta di capelli o come appaia la tua maglietta preferita ai suoi occhi? Diversamente da noi esseri umani, difatti, i felini di casa non percepiscono la stessa gamma di colori.

Il perché è dato dal differente numero di fotorecettori presenti nella retina umana e felina. Nella superficie della retina vi sono infatti i coni e i bastoncelli. I primi si trovano in prevalenza nella zona centrale della retina e ci consentono di distinguere i colori e di avere una visione nitida e dettagliata di tutto ciò che ci circonda. Negli esseri umani i coni sono quasi 6 milioni per occhio. Nei gatti il numero di coni è decisamente inferiore.

Un oggetto per noi ben definito apparirà perciò sfocato agli occhi del gatto. Solamente se l’animale si trova a una distanza ridotta allora potrà osservare meglio ciò che attira la sua attenzione. I gatti, infatti, non hanno la concezione della profondità. In relazione al numero di coni i gatti sarebbero in grado di percepire il blu, il verde e il giallo.

I bastoncelli si collocano invece nella zona periferica della retina, vengono adoperati per la visione al buio e per rilevare gli oggetti in movimento e sono circa 100 milioni per occhio. Per quanto il numero sia strabiliante, i gatti ne posseggono molti di più. È per questo motivo, ma non solo, che i felini riescono a vedere molto meglio in penombra e accorgersi subito di movimenti sospetti.

Anche la presenza del tapetum lucidum è determinante. Questa sottile membrana funge da specchio, permettendo al felino di riflettere sulla retina la luce che proviene dall’ambiente. Malgrado i gatti non possono osservare tutte le nuance di colori che i nostri occhi percepiscono non si può certo dire che siano penalizzati circa la vista o che non abbiano gli strumenti per sopravvivere in natura, specialmente al buio.

I vantaggi della loro vista non si limitano solamente alla capacità di adattarsi perfettamente alla scarsa illuminazione. La posizione più esterna dei loro occhi consente ai felini una visione periferica più ampia, certo a discapito di dettagli e sfumature cromatiche.

Fonte: VCA Animal Hospitals

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook