Mai più animali nella stiva degli aerei! La Colombia verso la legge che farà viaggiare cani e gatti in cabina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Molto presto in Colombia potrebbe essere consentito trasportare gli animali domestici nella cabina degli aerei, non più in stiva.

Per cani e gatti affrontare lunghi viaggi in aereo rinchiusi in stiva può essere davvero estenuante. Al fine di evitare stress e sofferenze al proprio animale domestico durante le vacanze c’è chi rinuncia a portarlo con sé e preferisce lasciarlo a casa. Presto, però, le cose potrebbero cambiare. Almeno in Colombia, dove è stato da poco varato un disegno di legge che consente agli animali da compagnia di viaggiare insieme ai loro amici umani in cabina.

Come spiegato dal senatore Carlos Andrés Trujillo, autore del ddl, l’iniziativa nasce a seguito delle numerose lamentele dei proprietari di animali domestici che hanno avuto numerosi problemi con il trasporto dei loro pelosi. Il disegno di legge nasce per migliorare la qualità della vita di cani, gatti e altri animali domestici ed evitare incidenti sui mezzi di trasporto pubblico.

Vogliamo garantire che tutti gli animali da compagnia siano trasportati in sicurezza, sia per via aerea che via terra e in questo modo poter garantire all’intera famiglia la totale tranquillità – ha spiegato Carlos Andrés Trujillo a RCN Radio. – Ci sono molti animali che soffrono quando restano a casa perché non possono essere trasportati in sicurezza e per i proprietari è fonte di preoccupazione.

Il disegno di legge prevede la creazione di spazi e scomparti appositi all’interno della cabina degli aerei, ma anche di altri mezzi di trasporto pubblico via terra, via mare e via fiume, affinché gli animali possano viaggiare senza subire troppo stress e disagi. Il trasporto in stiva dovrebbe essere così consentito soltanto in casi eccezionali.

“Dopo l’approvazione, al Ministero dell’Ambiente sono concessi tre mesi per creare l’elenco degli animali da compagnia accettati per facilitare notevolmente la sorveglianza e il controllo” ha chiarito il senatore Trujillo.

La Colombia offre al mondo una grande lezione di civiltà e rispetto verso gli animali. Cosa aspettano gli altri Paesi a fare seguire l’esempio?

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Senado de la Républica (Colombia)/RCN Radio

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook