I gatti del terremoto di Accumoli cercano (ancora) casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Accumuli: a quasi 6 anni dal sisma che ha colpito il Centro Italia, tanti gatti della zona sono ancora alla ricerca di casa

Tutti ricordiamo le tristissime immagini provenienti da Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, i comuni più colpiti dal terremoto che nella notte del 24 agosto 2016 ha fatto tremare e devastato tutto il Centro Italia, provocando 300 morti. Tutt’oggi i progetti di ricostruzione proseguono e tra i tanti che attendono così di iniziare un nuovo capitolo, lasciandosi alle spalle quell’evento drammatico per quanto questo sia possibile, vi sono anche tanti animali terremotati in cerca di casa, come i gatti di Accumoli che sono seguiti da molti volontari.

Su Facebook,  i volontari Ricky, Lori e Bea hanno creato una pagina apposita “I gatti delle macerie di Accumoli” dove condividono gli annunci di adozione dei mici salvati dalle rovine, prendendosi cura di tutte le creature sfollate. C’è la dolcissima Penelope di appena un anno che è stata portata via dalla sua frazione completamente rasa al suolo o Nonnamicia che ad Accumoli attende i ragazzi impaziente di ricevere le sue scatolette preferite

Tra gli animali da loro accuditi vi sono però anche gatti che cercano una adozione urgente come Giovannino, un gatto fiv positivo non più giovanissimo dalla bontà inaudita. Giovannino è stato recuperato dalle macerie di Accumoli, così come altri suoi compagni felini, dove è sempre voluto rimanere anche quando la persona che si prendeva cura di lui si era trasferita nelle casette provvisorie allestite al di fuori del comune. Ama il contatto umano e nonostante i tanti acciacchi e dolorosi problemi alla bocca tra faucite, gengivite, ulcere ed una massa che sarà analizzata, Giovannino è pronto a donare tutto il suo amore alla sua futura famiglia adottante.

Nonostante tutto, lui è la bontà fatta gatto, struscia, fa fusa continue, è coccolone da morire, da le testatine, cerca contatto”

scrivono i volontari nel suo appello.

Ricky, Lory e Bea non si occupano solamente dei gatti, ma anche di cani e altri animali che, come le persone, hanno perso tutto. Nutrono ogni giorno i gatti che non si sono mai mossi dalla loro terra per quanto di questa ora rimane solo il triste ricordo. Se non puoi adottare, ma vuoi dare una mano ai volontari, puoi far girare gli appelli, condividendoli o fare una donazione per l’acquisto di crocchette e scatolette.

Fonte: I gatti delle macerie di Accumoli

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook