I 3 principali pericoli a cui prestare attenzione quando si lasciano uscire i gatti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quanto è sicuro lasciare che il proprio gatto esca fuori? Vediamo insieme quali sono i 3 principali pericoli a cui prestare attenzione

Libera Terra

Chiunque possieda un gatto e ha preso la decisione di non farlo uscire fuori casa, sa bene che con la sua scelta potrebbe vedere il suo amico felino sofferente. Si sa, infatti, che il desiderio di vagare ed esplorare all’esterno appartiene alla natura stessa del gatto e può persino essere fatto risalire ai suoi lontani antenati.

Storicamente, dall’invenzione della lettiera intorno agli anni ’40 in poi, si è assistito all’aumentare dei gatti che vivono in casa rispetto quelli “autorizzati” a vagare liberi per strada. Che si tratti di sdraiarsi su un tetto, andare a caccia di topi o aggirarsi nel loro territorio, quanto è sicuro per il tuo gatto che esca fuori? Dovrebbe essere tenuto dentro casa?

Lasciare che il proprio gatto esca fuori può, infatti, generare una serie di pericoli per lui e per gli altri, di cui molte persone non si rendono contro fino a quando non è troppo tardi. Vediamo allora insieme quali sono i 3 principali pericoli a cui prestare attenzione.

Leggi anche: È giusto o no portare il gatto al guinzaglio?

Attacchi con altri animali

Lasciare che il gatto esca fuori di casa comporta inevitabilmente il fatto che possa interagire con altri animali. Soprattutto se il tuo gatto non è sterilizzato o castrato, non è raro che possa avere alterchi con altri gatti o combattimenti che possono causare gravi lacerazioni, morsi, infezioni o trasmissioni di malattie.

Se il tuo gatto viene attaccato e torna a casa ferito, dovresti contattare immediatamente il veterinario. Gli antibiotici sono essenziali per aiutare il tuo animale domestico a guarire dalle sue ferite e, se somministrati entro 24 ore, possono fermare un’eventuale infezione.

I batteri da graffi e morsi, infatti, possono causare infezioni anche gravi, indipendentemente dal fatto che la ferita sia di grave o lieve entità. Gli eventuali sintomi di un peggioramento dell’infezione includono:

  • letargia
  • dolore
  • gonfiore
  • leccate estese in una certa area più del solito

Inoltre, le ferite da morso sono uno dei principali modi in cui vengono trasmesse malattie come il virus dell’immunodeficienza felina (FIV) e il virus della leucemia felina (FeLV), per cui la prevenzione e il trattamento rapido sono fondamentali.

Allo stesso modo, potrebbe accadere che ad attaccare gli altri animali sia proprio il tuo gatto, in questo caso in qualità di proprietario sei anche responsabile per eventuali danni o lesioni causati dal tuo animale domestico.

In ultimo ma non per importanza, lasciare che il tuo gatto (non sterilizzato e non castrato) esca fuori può portare ad una gravidanza indesiderata, contribuendo al crescente problema della sovrappopolazione animale. Per cui, a meno che tu non sia pronto ad accogliere un’intera cucciolata di gattini forse sarebbe meglio pensarci.

Malattie e parassiti

Non puoi mai conoscere completamente tutti i diversi tipi di animali che potrebbe incontrare il tuo gatto fuori casi e le malattie che a sua volta potrebbe contrarre. Se hai intenzione di permettere al tuo gatto di vagare liberamente fuori casa, assicurati che le sue vaccinazioni sia complete, solo così potrai proteggerlo dalle malattie.

Per esempio, zecche e pulci possono anche se minuscole, possono danneggiare seriamente la vita del tuo gatto (e la tua). La malattia di Lyme è una malattia trasmessa dalle zecche particolarmente pericolosa, in quanto può colpire il sistema muscolo-scheletrico, il sistema neurologico, il sistema linfatico, gli occhi, il cuore e persino il fegato.

Anche le pulci possono diffondere malattie, possono infatti causare anemia, tenia, reazioni allergiche e infezioni. Se il tuo gatto subisce una grave infestazione di pulci, dovrebbe essere portato dal veterinario per trattamenti speciali o antibiotici.

Leggi anche: Attenzione alle zecche! Sono molto abili nel nascondersi. Controllate sempre anche nella bocca dei vostri amici a quattro zampe

Incidenti

Infine, un altro pericolo a cui si può andare incontro quando si fa uscire fuori casa il proprio gatto è quello di incorrere in tragici incidenti. Si sa, infatti, che sono purtroppo molto frequenti gli incidenti in cui i gatti vengono colpiti dalle auto per strada. Se il tuo gatto viene investito da un’auto, deve essere portato immediatamente dal veterinario.

Inoltre, quando lasci il tuo gatto domestico fuori, corri anche il rischio che lui scappi di casa. Mentre la maggior parte dei gatti abituati ad uscire conosce istintivamente la strada di casa, c’è sempre la possibilità che decidano di vagare troppo lontano e perdersi.

Conclusioni

Una volta esaminati questi 3 principali rischi, ora sai che per evitarli è meglio tenere il tuo gatto in casa. Nonostante molti gatti possano sembrare sofferenti per il fatto di non poter uscire fuori all’aperto, la scommessa più sicura è quella di creare un ambiente stimolante per loro all’interno, dentro casa, in modo che siano contenti e soddisfatti.

I gatti possono annoiarsi, ma la risposta più semplice e sana alla noia è semplicemente giocare di più con loro (ti potrebbe interessare anche: giochi interattivi per far divertire e stimolare il tuo gatto senza che si annoi).

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in sociologia e studentessa in media, comunicazione digitale e giornalismo. Curiosa e creativa, le sue passioni sono la scrittura, gli animali e il buon cibo. La sua lingua madre è il dialetto siciliano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook