Qual è il posto migliore per posizionare le ciotole del gatto?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una domanda che si sono posti tutti i proprietari almeno una volta, la zona pasto del gatto va scelta con attenzione

Una domanda che si sono posti tutti i proprietari almeno una volta, la zona pasto del gatto va scelta con attenzione

Quando si decide di adottare un gatto (o più di uno), organizzare la casa prima del suo arrivo è essenziale per far sentire il nuovo membro della famiglia a suo agio. E assieme a cuccia e lettiera non possono mancare chiaramente le ciotole dell’acqua e della pappa che vanno scelte e disposte tenendo conto di questi accorgimenti:

  • acquista la ciotola giusta. In commercio ne esistono di diversi tipi, colori e dimensioni quindi è il caso di sceglierla attentamente anche perché se non lo sai, ai gatti da fastidio che le vibrisse tocchino i bordi della loro scodella. La ciotola ideale è di acciaio – materiale resistente e igienico – ha una base larga e non è troppo profonda.
  • posizionare le ciotole in un luogo silenzioso, lontano dalla lettiera. A meno che il vostro micio non sia un cucciolo, le ciotole devono essere ben distanti dalla lettiera per evitare contaminazioni e preferibilmente queste devono trovarsi su ripiani alti, come un tappetino o su una postazione sopraelevata se in casa c’è un cane. La ciotola del gatto deve essere del gatto e di nessun altro. Scegli sempre un luogo tranquillo lontano da rumori troppo forti. Molti proprietari tengono le ciotole dei loro animali in cucina, essendo la preparazione del pasto e la pulizia della ciotola più agevole.
  • separa la ciotola dell’acqua da quella del cibo. Le due ciotole andrebbero tenute sempre separate ed in due aree diverse della casa. É preferibile che si mettano a disposizione del micio più punti di accesso all’acqua essendo i felini animali provenienti da regioni desertiche e quindi abituati a trovare fonti d’acqua causali in natura. Non è perciò casuale che il gatto voglia dissetarsi dai rubinetti. L’acqua deve essere sempre pulita e mai stagnante.
  • per ciascun gatto una ciotola. Se a casa hai più gatti allora le ciotole non andrebbero divise, ma ciascuno dovrebbe averne una propria. Questo ti permetterà anche di somministrare loro diverse quantità di cibo in base alla dieta e di evitare che i gatti si azzuffino tra loro, contendendosi il cibo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo inoltre:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook