Cibo per gatti, maxi allerta e richiami in UK per il diffondersi dei casi di pancitopenia felina

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

C'è preoccupazione in Gran Bretagna dove in questi giorni sono stati richiamati altri lotti di cibo per gatti, appartenenti a un noto marchio

C’è preoccupazione in Gran Bretagna dove in questi giorni sono stati richiamati altri lotti di cibo per gatti, appartenenti a un noto marchio. Il rischio è che siano collegati con una serie di casi di pancitopenia felina.

A lanciare l’allarme è stato lo stesso Governo su segnalazione del produttore che ha richiamato, in via precauzionale, diversi lotti di prodotti Applaws a causa di problemi di sicurezza. Secondo l’Agenzia per gli standard alimentari, Food Standards Scotland e Defra i prodotti non rispettano gli standard, per questo stanno consigliando ai proprietari di gatti di non utilizzarli.

Secondo il governo britannico, da aprile 2021 ci sono stati oltre 130 casi di pancitopenia felina, una malattia che spesso può essere fatale nei gatti. Si tratta di una condizione molto rara in cui il numero di globuli (rossi, bianchi e piastrine) diminuisce rapidamente, causando gravi malattie.

Un portavoce del governo ha detto:

Lavorando con il Royal Veterinary College, l’Animal Plant and Health Agency e altri dipartimenti governativi di tutte e quattro le nazioni del Regno Unito, le autorità locali e la catena di approvvigionamento alimentare per animali domestici, stiamo studiando un possibile collegamento tra prodotti alimentari specifici per gatti e pancytopenia felina. Non ci sono prove definitive che confermino un legame in questa fase. Non è stato identificato alcun alimento per gatti non sicuro, ma il produttore e i proprietari del marchio interessati, sulla base delle indagini svolte finora, stanno adottando l’azione precauzionale di richiamare e ritirare i prodotti alimentari per gatti collegati ai gatti colpiti. Non ci sono prove che suggeriscano che questo focolaio di pancytopenia felina presenti alcun rischio per la salute umana.

Tali alimenti sono acquistabili anche sul web quindi occorre fare attenzione ai lotti ritirati.

Consigli ai proprietari di gatti

Le stesse autorità britanniche hanno fornito anche una serie di consigli utili per i proprietari dei gatti. In particolare, nel caso in cui il gatto non si sentisse bene e abbia consumato uno degli alimenti in questione, è necessario consultare il proprio veterinario e anche cambiare marchio di cibo.

Qui i lotti ritirati

Fonti di riferimento: Food.gov.uk

LEGGI anche:

 

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook