Se gli umani si estinguessero, quali animali potrebbero evolversi per avere le nostre abilità?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se la nostra specie si estinguesse, quale animale sarebbe in grado di sostituirci? Ecco qualche ipotesi avanzata dagli scienziati

La ricetta del porridge senza cottura

Se la nostra specie si estinguesse, quale animale sarebbe in grado di sostituirci? Ecco qualche ipotesi avanzata dagli scienziati

Gli esseri umani sono attualmente l’unica specie sulla Terra a indossare vestiti, cucinare il loro cibo, aver sviluppato una serie di linguaggi (verbali e non verbali, come quello artistico o quello testuale), ad aver sviluppato prodigiose forme di tecnologia – dai trasporti alle telecomunicazioni alla scienza medica. Ma cosa accadrebbe al mondo se noi ci estinguessimo improvvisamente? Ci sarebbero altre specie animali in grado di “rimpiazzarci”, con un’intelligenza tale da mettere su società complesse come le nostre? A questi interrogativi hanno cercato di rispondere i ricercatori della North Carolina State University, utilizzando la tecnologia di sequenziamento dei geni.

Se la nostra specie dovesse estinguersi in conseguenza dei cambiamenti climatici, è improbabile che altre specie animali prosperino nei millenni successivi alla scomparsa degli umani: i danni inflitti all’ambiente da parte dell’uomo continuerebbero ad avere strascichi anche dopo l’estinzione della nostra specie, portando in breve tempo alla morte di tutti i viventi.

(Leggi anche: La sesta estinzione di massa sta per arrivare, nuovo allarme del professore del MIT)

Una delle più importanti abilità degli esseri umani è quella di costruire utensili con le proprie mani: questa abilità ha portato l’uomo, nel corso dei secoli a modificare in modo sensibile l’ambiente in cui vive. C’è anche un’altra specie in grado di costruire utensili con delle zampe particolarmente sviluppate: quella dei primati, che sono dotati (come noi) di pollici che si oppongono alle altre dita in modo da garantire una presa sugli oggetti sconosciuta ad altri primati. È possibile che, se gli umani si estinguessero, i primati possano prendere il loro posto – anche se sarebbero necessari migliaia di anni (se non anche milioni) perché altre scimmie arrivino a possedere le capacità tecniche e intellettive di noi umani.

In alternativa ai primati, il nostro ruolo sulla Terra potrebbe essere ricoperto dagli uccelli – l’unica specie sopravvissuta all’estinzione dei dinosauri, avvenuta circa 66 milioni di anni fa. Malgrado i molti stereotipi che li vedono protagonisti come animali particolarmente stupidi, gli uccelli sono molto intelligenti: alcune specie sono anche in grado di creare degli utensili con le zampe ed il becco, oppure fare semplici calcoli; inoltre, sono animali sociali in grado di creare comunità con siti di nidificazione comuni non troppo diversi dai nostri condomini.

Ovviamente, si tratta solo di ipotesi: è impossibile prevedere cosa accadrà davvero in futuro, quando la nostra specie si estinguerà e da chi verrà soppiantata. Alcuni scienziati ritengono possibile lo sviluppo di nuove strutture sociali simili alle nostre, ma non prima di alcuni milioni di anni; altri non credono che possa esistere un’altra specie che sappia modificare l’ambiente tanto quanto è stato in grado di fare l’uomo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: LiveScience

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook