In Sicilia il maltempo minaccia anche gli animali: a Bronte vietato tenere cani alla catena e in balcone

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per mettere in salvo cani e gatti dai nubifragi il sindaco di Bronte ha vietato di tenere gli animali alla catena, in balcone e in terrazzo

L’ondata di maltempo sta mettendo in ginocchio la Sicilia orientale e c’è grande apprensione per il ciclone mediterraneo, ribattezzato Apollo, che in queste ore si sta abbattendo nel Siracusano. I nubifragi e i forti venti provocando numerosi danni e il drammatico bilancio delle persone che hanno perso la vita in provincia di Catania in questi giorni è salito a tre. I sindaci dei vari comuni di Siracusa e Catania stanno chiedendo ai cittadini di restare a casa e hanno disposto la chiusura di scuole, uffici e negozi. 

Ma ad essere minacciati dalle alluvioni sono anche gli animali domestici, oltre a quelli randagi. E per fortuna c’è anche chi sta pensando a loro. Per metterli in salvo il sindaco di Bronte, comune etneo noto per la produzione di pistacchio DOP , ha emanato un’ordinanza che – oltre a chiudere scuole e uffici comunali nelle giornate del 28 e 29 ottobre  – vieta di tenere “gli animali d’affezione alla catena o legati con qualunque altro strumento di costrizione similare o confinare animali d’affezione in gabbie, box, terrazze, recinti, balconi, e spazi limitati.”

Una scelta di buon senso (ma che non è stata adottata da tanti altri sindaci) che tutela cani, gatti e altri animali domestici, che rischiano di perdere la vita pur non vivendo per le strade. 

È davvero necessario scongiurare ciò che è accaduto la scorsa estate in Sardegna dove tanti animali hanno perso la vita o hanno riportato ustioni a causa degli incendi – sottolinea la LAV (Lega Anti Vivisezione), che in questi giorni sta portando in soccorso numerosi animali messi in pericolo dall’alluvione – L’acqua non è meno pericolosa del fuoco e dotarsi di uno strumento normativo per proteggere il più possibile anche gli animali è un atto di civiltà.

Fonti: Comune di Bronte/LAV

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook