Elefanti attaccano i turisti durante un safari, distruggendo un veicolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Paura in Sudafrica! Un branco di elefanti ha attaccato un gruppo di turisti duranti un safari alla Selati Game Reserve

La scorsa domenica un gruppo di persone stava facendo un safari all’interno della Selati Game Reserve, in Sudafrica, non molto lontano dal Kruger Great Park quando si è imbattuto in un branco di elefanti. A quel punto il veicolo su cui erano a bordo gli studenti del centro di formazione africano EcoTraining insieme ai loro istruttori si è fermato per osservare i pachidermi da vicini, ma all’improvviso uno degli esemplari – dal peso di sei tonnellate – ha attaccato il camion con le sue zanne, spostandolo di diversi metri.

Per i ragazzi e gli istruttori presenti sono stati momenti di puro terrore, vista la forza e l’aggressività mostrata dall’elefante, e si sono subito dati alla fuga. 

La spaventosa scena è stata immortalata ed è diventata virale in poco tempo sui social:

Ma perché tutta questa aggressività? Come spiegato anche dal centro EcoTraining la causa sarebbe da attribuire agli elevati livelli di testosterone negli elefanti durante la stagione degli accoppiamenti. L’errore è stato quindi dei turisti che si sono avvicinati troppi, disturbando gli animali.

Troppo spesso i safari infastidiscono la fauna selvatica, mettendo a rischio anche la vita umana! Dovremmo sempre ricordarci che noi siamo gli ospiti ed entrare nell’habitat di elefanti ed altri animali in punta di piedi.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook