Dumba, l’agghiacciante storia dell’elefantessa anziana e malata abbondonata in una discarica in Francia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un elefantessa anziana e gravemente malata è stata abbandonata dal suo addestratore in una discarica. Aperta un'indagine per maltrattamenti

Questa storia agghiacciante arriva dalla Francia meridionale dove Dumba, un’elefantessa anziana e malata è stata trovata abbandonata in una discarica del Gard.  Sulla vicenda è stata aperta un’indagine giudiziaria per maltrattamenti.

Proprio come se fosse un rifiuto da smaltire, Dumba è stata abbandonata presso una discarica a Euzet, piccolo comune nel Sud della Francia. Qui il primo gennaio, l’elefantessa è stata trovata rinchiusa all’interno di un camion da circo mentre tra l’altro nevicava e faceva molto freddo. Un ritrovamento incredibile, oltre che insensato e crudele.

A gettare l’elefantessa nella discarica è stato il suo addestratore che l’aveva rubata da un circo in Spagna per portarla in Francia e sfuggire alla giustizia.  L’uomo, dopo averla sfruttata fino all’ultimo, l’ha abbandonata, nonostante fosse gravemente dolorante e con delle lesioni alla testa.

Sulla questione è stata aperta un’indagine, come ha annunciato pochi giorni fa su Twitter Barbara Pompili, ministro per la Transizione ecologica.

Le terribili condizioni dell’elefantessa sono state rese note da One Voice, associazione che in Francia si batte per i diritti degli animali, intervenuta su segnalazione di un’attivista che aveva notato la presenza dell’elefante in discarica.

One Voice ha fatto sapere che Dumba ha più di quarant’anni e soffre di grande dolore alle zampe al punto da contorcersi nel tentativo di alleviarlo.

L’immobilità forzata e la solitudine a cui è stata costretta quotidianamente da anni ha portato alla comparsa di dolori muscoloscheletrici, movimenti stereotipati e atrofia muscolare. Le sue zampe non riescono più a sostenere il peso del suo corpo.

Come altri elefanti che vivono in cattività nei circhi, è stata strappata dalla sua famiglia fin da piccolissima. Da allora non è mai stata vista in compagnia di un altro elefante. Ha vissuto tutta la sua vita isolata e affittata al miglior offerente per fare spettacoli e costretta anche a scattare foto con il pubblico (cosa illegale).

La triste esistenza di Dumba era nota già da tempo da One Voice, che infatti in passato aveva denunciato i maltrattamenti che subiva nel circo spagnolo. Anche un’associazione animalista in Spagna si stava occupando della sua situazione ma dell’elefantessa non si avevano più tracce da fine settembre 2020.

Il parere dell’esperto di elefanti a cui l’associazione One Voice ha inviato le immagini di Dumba è molto chiaro: problemi osteopatici, possibile tubercolosi, lesioni. Si tratta del dottor Willem Schaftenaar, attuale consulente veterinario dell’European Elephant TAG dell’Associazione dei parchi zoologici europei (EAZA) e ricercatore associato di Elephant Care International che ha dichiarato:

“Le condizioni fisiche di questo elefante asiatico ovviamente anziano sono pessime”.

La denuncia per maltrattamenti animali e mancanza di cure professionali è stata già presenta al tribunale di Alès. Fortunatamente, a prendersi cura di Dumba ora ci penserà un santuario che speriamo riesca a lenire il dolore fisico ma anche quello emotivo di questa sfortunata elefantessa, innocente vittima della crudeltà umana.

Fonte: One Voice

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook