Le creature misteriose e sconosciute trovate sulle spiagge di Malaga e Granata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sembra di plastica la creatura misteriosa che ha invaso le spiagge andaluse. Si chiama Salpa fusiformis ed è un invertebrato innocuo per l'uomo

Lo scorso fine settimana le spiagge di Malaga e Granata sono state invase da creature marine misteriose. Sembrano fatte di plastica e inizialmente sono state scambiate per meduse, ma si tratta di invertebrati innocui per l’uomo noti con il nome di Salpa fusiformis.

Le strane creature arrivate sulle spiagge andaluse

Sulle spiagge di Malaga e Granata, in Andalusia, si sono riversati centinaia di esemplari di Salpa fusiformis, creando scalpore tra i bagnanti. Le strane creature marine hanno incuriosito anche il web, per il loro strano aspetto. Sono infatti invertebrati trasparenti che sembrano fatti di plastica.

Sebbene ricordino le meduse, questi animali sono innocui per l’uomo e non rappresentano un pericolo. Per spiegare la massiccia presenza di questi animali sulle spiagge, è stato chiesto il parere del biologo Juan Jesús Martín. Lo scienziato ha spiegato a EFE che il fenomeno non è poi così raro, anche se normalmente non avviene in questo periodo.

Normalmente la salpa vive in mare aperto ma a causa di venti e correnti possono avvicinarsi a riva. Generalmente le salpe si avvicinano alle spiagge in periodi diversi da quelli frequentati da turisti, dunque non è frequente incontrare questi invertebrati.

Secondo il biologo gli animali torneranno nel loro habitat nel giro di pochi giorni.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Photo credit @bioamara

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook