Cosa ci faceva un tricheco nelle acque di un porto francese?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un tricheco è stato avvistato nel weekend appena passato in Francia, la sua presenza è stata segnalata in Normandia. Stando a quanto diffuso dalla prefettura, l'animale avrebbe proseguito il suo viaggio nella mattinata di sabato

Non bastavano l’orca e il beluga rimasti intrappolati nella Senna, adesso pure un tricheco compare in Francia, stavolta nel porto di Dieppe. L’animale è stato individuato lo scorso venerdì dal Préfet de Normandie et de la Seine-Maritime, che ha annunciato il singolare avvistamento sui suoi canali.

Il tricheco ha raggiunto il porto marittimo di Dieppe, sul Canale della Manica, e lì è rimasto per tutta la notte. Un team dell’Observatoire Pelagis si è recato sul posto. Stando a quanto riferito dal prefettura, non vi sarebbe alcuna preoccupazione circa il suo stato di salute.

La prefettura ha comunque istituito un perimetro di sicurezza, invitando cittadini e curiosi ad attenersi a questo. La presenza del tricheco per quanto sensazionale non è poi così normale.

Il tricheco è una specie protetta che, per quanto tenda a riposarsi prima di compiere lunghi viaggi, vive principalmente nelle acque dell’Artico, non in Francia.

È raro che i trichechi vengano osservati così lontano dal Circolo polare artico. Le popolazioni più vicine si trovano alle Svalbard e in Groenlandia, chiarisce l’Observatoire Pelagis.

Si tratta infatti di un incontro estremamente raro per un mammifero marino che non si spinge solitamente così lontano verso un fiume e non appartiene a questo, ma non un caso isolato. Nel marzo 2021 lo stesso Osservatorio Pelagis aveva segnalato la presenza di un altro tricheco in Francia, stavolta nel porto peschereccio di La Rochelle.

Nella mattinata di sabato 19 novembre il tricheco avrebbe lasciato il porto di Dieppe, incamminandosi verso il mare. Ci auguriamo che l’animale abbia potuto raggiungere un habitat a lui più consono con facilità.

Fonte: Préfet de Normandie et de la Seine-Maritime/Twitter

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook