Cormorano trovato impiccato e con una cartuccia da caccia in bocca, si pensa a un’intimidazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Impiccato e con una cartuccia da caccia in bocca: così è stato ritrovato un cormorano nel Parco Nazionale del Gargano.

La ricetta del porridge senza cottura

Impiccato e con una cartuccia da caccia in bocca: così è stato ritrovato un cormorano, ammazzato nei pressi dell’ingresso dell’Oasi Lago Salso, nel Parco Nazionale del Gargano. Un gesto assolutamente deprecabile che il WWF provvederà a denunciare alla Procura della Repubblica.

Lo riferisce la stessa associazione, che non esclude la matrice intimidatoria del gesto, presumibilmente collegato alla recente istituzione di un’oasi di protezione da parte della Regione Puglia, richiesta dal WWF proprio per tutelare l’area contigua all’Oasi e che prevede, tra le altre misure, anche il divieto di caccia

Per questa ragione il WWF chiede all’Ente Parco di attivarsi per aumentare la vigilanza e il controllo sul territorio, ma anche di creare nuove oasi di protezione (Legge Regionale 59/2017), nonché di formalizzare le aree contigue al Parco Nazionale (ai sensi della L. 394/91), in modo da garantire una più intensa tutela della biodiversità. 

È  fondamentale che il Parco ricostituisca un legame virtuoso con la società, a partire dalle scuole – scrivono. La conoscenza, la formazione e l’educazione sono strumenti decisivi per rendere consapevoli i cittadini del loro ruolo di primi custodi dell’inestimabile patrimonio che la natura offre loro ma anche per creare i “cittadini del Parco” del domani.

È inoltre importante che la Provincia di Foggia sblocchi l’iter necessario a rendere operative le guardie ecologiche volontarie (GEV) il cui contributo è fondamentale nel coadiuvare le forze dell’ordine nell’azione di vigilanza del territorio.

Il WWF rivolge infine un appello anche alle associazioni venatorie locali, chiedendo di prendere pubblicamente le distanze da questi atti di barbarie.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: WWF

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook