Il coniglio pastore (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Champis è un piccolo coniglio di 5 anni che vive in una fattoria nei pressi del piccolo villaggio di Kal, nella Svezia settentrionale e che, grazie alle sue abilità di “guardiano”, sta raggiungendo la fama internazionale dopo che il suo video caricato su YouTube in cui corre avanti e indietro “guidando” gli ovini nella stalla, è diventato un tormentone con più di 1.860.000 visite in pochi giorni.

Chi lo ha detto che solo i cani possono essere dei bravi “pastori”? Sta spopolando sul web il video di Champis il coniglietto che, da solo, riesce a far “rigar dritto” il piccolo gregge di pecore dei suoi padroni.

Champis è un piccolo coniglio di 5 anni che vive in una fattoria nei pressi del piccolo villaggio di Kal, nella Svezia settentrionale e che, grazie alle sue abilità di “guardiano”, sta raggiungendo la fama internazionale dopo che il suo video caricato su YouTube in cui corre avanti e indietro “guidando” gli ovini nella stalla, è diventato un tormentone con più di 1.860.000 visite in pochi giorni.

I proprietari di Champis Nils-Erik e Greta Vigren raccontano come il suo talento sia stato notato per la prima volta nella primavera scorsa quando hanno riportato fuori le pecore al pascolo per la prima volta dopo il lungo inverno svedese e lui ha cominciato a comportarsi come un vero cane pastore.

Champis “è come un re per tutto il gruppo e riesce a governare sia le pecore che le galline” – spiegano i due – anche se “ha un ego molto grande”.

Il video è stato girato e pubblicato da Dan Westman, un allevatore di cani pastore amico dei due contadini che, una volta superato lo stupore del fenomeno, ha notato come Champis riusciva a fare un lavoro anche migliore della maggior parte dei cani: “E ‘davvero incredibile, è un vero coniglio pastore”, ha detto – “Voglio dire, io lavoro con cani da pastore e so quanto sia difficile riuscire a fare ciò che è in grado di fare questo coniglio”.

Westman, che conosce sia Champis che i suoi proprietari da anni, ha voluto raccontare la sua storia sul blog www.gardsbacken.blogspot.com, e ha spiegato come il piccolo coniglietto beige non era mai stato addestrato per questo lavoro, ma sembrava aver imparato tutto da solo, probabilmente guardando il comportamento dei cani.

E c’è riuscito per davvero non pensate?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile e Co-Founder di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa di diversi settori. Appassionata di tecnologia e ambiente, ha tenuto corsi di scrittura per il web dedicati a giornalisti e studenti.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook