Che emozione, le due beluga liberate da un acquario cinese stanno per raggiungere la loro nuova casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I due cetacei bianchi erano stati liberati nel 2020 dopo aver trascorso una vita in cattività in un acquario cinese, ma una serie di circostanze ha costretto gli esperti a rilocarle in una nuova area. Dopo attenti controlli ed un periodo di preparazione, ora sono pronte a dominare il mare

Probabilmente vi ricorderete di Little Grey e Little White, due splendidi esemplari di beluga che, dopo quasi un decennio trascorso in un acquario in Cina dove erano costrette ad esibirsi in ridicoli spettacoli, erano state salvate nel 2020 dall’associazione Sea Life Trust che si occupa dell’omonimo santuario in Islanda.

La loro commovente liberazione è stata seguita da tantissimi, così come il travagliato viaggio che dalla Cina le ha portate nel Nord Europa, nel santuario per balene delle Isole Westman o Vestmannaeyjar dove, dopo il regolare periodo di acclimatazione al nuovo habitat, hanno nuotato libere.

Qualcosa però è andato storto e non di certo per colpa dei due beluga poiché, a quattro mesi dalla loro liberazione, Little Grey e Little White sono state spostate in un centro di ricovero al chiuso per proteggerle dal rigido inverno, ma qui sono rimaste più del previsto dato che nella baia di Klettsvik dell’arcipelago sono iniziati dei lavori di costruzioni imprevisti. Il Covid non ha di certo facilitato le cose, anzi rendendole ancora più complesse.

Sea Life Trust ha perciò richiesto una gigantesca struttura di 50 metri posta nella remota isola islandese di Heimaey per facilitare il trasferimento di Little Grey e Little White in mare aperto. In questo habitat galleggiante i due beluga vengono regolarmente controllate dagli esperti dell’ente che si prendono cura di loro ed hanno disposto anche un passaggio che consente ai beluga di esplorare tutto il fondale marino.

Si tratta dell’ultimo passo prima della loro seconda liberazione che avverrà a breve.

Little Grey e Little White avrebbero ora 15 anni, pesano 1100 e 1200 kg ed hanno due caratteri molto diversi.

Little Grey è estremamente curiosa e vocale. È stata la prima a nuotare per esplorare l’area più ampia del santuario marino, è molto interessata a tutto ciò che è nuovo e spesso vuole essere al centro dell’attenzione. Little White ha un comportamento cauto e riservato finché non conosce l’ambiente circostante o le persone vicine, tende a emulare Little Star, ma è molto paziente”

scrivono i volontari di Sea Life Trust.

Entrambe hanno condiviso la stessa sorte, essendo state catturate in Russia e vendute alla Cina, ma il destino ha riservato loro un’altra splendida occasione che le riscatta dalla schiavitù che hanno sperimentato sulla loro pelle.

Fonte: Sea Life Trust/Facebook

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook