Scomparsa da giorni, cagnolina viene recuperata da un tubo di scarico a Livorno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una cagnolina era rimasta intrappolata in un tubo di scarico a Livorno. Di lei si erano perse le tracce da giorni. Grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco è stata ritrovata e portata finalmente in salvo

Incredibile salvataggio a Stagno, frazione toscana in provincia di Livorno, dove un cane di nome Diana è stato soccorso nella serata di giovedì 15 settembre. La cagnolina, un esemplare adulto di 14 anni di razza Spring Spaniel, era rimasta interamente intrappolata in un tubo di scarico in calcestruzzo lungo 5 metri.

Solamente la sua testa sporgeva fuori da quel dannato tubo. Tutto il suo corpo era sommerso da terra e detriti. Le operazioni di salvataggio, coordinate dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco con l’aiuto di alcuni volontari locali, sono state molto complesse.

Dopo aver rimosso alcuni rifiuti pericolosi, più mani hanno tirato delicatamente la cagnolina fuori dal tubo di scarico. Lei riusciva a stento a muoversi. Chissà per quanto tempo sarà rimasta bloccata in quella posizione.

Diana era scomparsa da giorni e nessuno aveva più sue notizie. A nulla erano servite le tante perlustrazioni sul territorio. Sembrava essere sparita, volatizzata. Poi finalmente una segnalazione e l’intervento dei Vigili del Fuoco. Seppur difficile da credere, come dice il detto, la speranza è l’ultima a morire. E nel caso di Diana così è stato.

Fonte: Vigili del Fuoco

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook