Porta a spasso il suo lagotto per la prima volta e il cane dissotterra 15 sterline d’oro inglesi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Blackpool, Regno Unito: una famiglia inglese aveva accolto da pochissimo un cucciolo di lagotto romagnolo che alla sua prima uscita avrebbe trovato una fortuna, dissotterrando 15 sterline d'oro del XIX secolo con un valore stimato di circa 7000 euro

Ecco il carrello smart per la spesa

Nella località balneare di Blackpool, sita nella contea inglese del Lancashire, Adam Clark e sua moglie avevano deciso di allargare la famiglia, prendendo per il compleanno della loro figlia Alicia un cucciolo di cane. La scelta è ricaduta su un lagotto romagnolo, razza italiana dall’olfatto molto sviluppato e abilissimo cercatore di tartufi.

Il lagotto dei Clark, a cui è stato dato il nome di Ollie, evidentemente sapeva cercare anche altro oltre i preziosi tuberi poiché alla prima uscita in un vasto campagna inglese ha iniziato a scavare, come la razza solitamente fa quando sente l’odore di un tartufo, dissotterrando un vero e proprio tesoro.

Ollie ha infatti trovato 15 sterline d’oro che la famiglia ha fatto visionare da Chards Coin e Bullion Dealer, uno dei principali commercianti d’oro del Paese per avere una stima del loro valore attuale. Sembrerebbe che queste 15 monete valgano sulle 6000 sterline ossia circa 7000 euro.

Quando l’abbiamo preso abbiamo pensato che sembrava speciale. Mia figlia Alicia era al settimo cielo e non vedevamo l’ora di portarlo fuori per la sua prima passeggiata. Stavamo camminando da una decina di minuti quando Ollie si è fermato all’improvviso e ha iniziato a scavare freneticamente il terreno. Fu allora che ho visto la pila di monete d’oro: non riuscivo a crederci,

ha raccontato Adam Clark.

Che Ollie avesse fiutato un tartufo nelle vicinanze è davvero difficile da credere anche perché questa razza ha bisogno di un addestramento per la ricerca dei tartufi, ma che sia stata pura fortuna o che il suo proprietario avesse dietro un metal detector poco importa perché da quel momento Ollie ha avuto la menzione di “cacciatore d’oro” di Blackpool.

Fonte: Services Archaeology and Heritage Association/Facebook

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook