Nel Lazio stanno per arrivare i cimiteri per animali: primo via libera dalla Regione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tra non molto nel Lazio cani, gatti ed altri animali da compagnia potranno essere seppelliti in cimiteri realizzati appositamente per loro. Una misura di civiltà e bel un modo per onorare i nostri fedeli amici

Cani, gatti, conigli e gli altri animali domestici sono parte integrante della famiglia, ma nella maggior parte delle città italiane al momento della morte a loro non è concesso il diritto ad una degna sepoltura. Nel Lazio, però, finalmente le cose potrebbe cambiare. La Regione sta lavorando, infatti, ad una proposta di legge che riguarda la realizzazione di appositi cimiteri destinati agli animali da compagnia. 

Proprio qualche giorno fa è arrivato il primo via libera da parte della Commissione Sanità del Consiglio regionale. Ma per l’approvazione definitiva bisognerà attendere il parere della Commissione Bilancio.

“Scopo di questa proposta di legge è quello di garantire la continuità del rapporto affettivo tra il proprietario ed il proprio animale da compagnia anche dopo la morte di quest’ultimo, in modo da garantirgli una “cuccia per la vita” ma anche per rispondere ad una necessità igienico sanitaria” spiega la Regione Lazio

In realtà circa un mese fa la Commissione Sanità avrebbe dovuto procedere per esaminare il testo della proposta, ma la seduta era stata rinviata al 26 aprile a causa del mancato numero legale, come fa sapere Roberta Lombardi, assessora regionale alla Transizione Ecologica e alla Trasformazione Digitale, che è stata una dei promotori della legge già nel 2018.

I cimiteri in questione potranno essere realizzati e gestiti sia da enti pubblici che privati, ma naturalmente devono prima ottenere le autorizzazioni da parte dell’Asl e del comune in questione.

La proposta iniziale prevedeva anche la possibilità di far riposare in pace gli animali insieme ai loro proprietari nella stessa tomba, ma alla fine la tumulazione congiunta è stata bocciata, come si legge nella nota della Commissione Sanità del Lazio.

Leggi anche: Pet Memorial Garden: il cimitero per cani e gatti che dà loro nuova vita trasformandoli in alberi

Perché questa legge è un atto di civiltà e d’amore

Oltre a concedere una “cuccia per la vita” su cui piangere il proprio fedele amico, la legge consentirebbe di colmare un grande vuoto legislativo, ponendo fine a pratiche come la sepoltura nei giardini delle case o nelle campagne.

Una legge in materia, non sarebbe motivata solo da legittime e condivisibili ragioni affettive, ma anche da esigenze di ordine igienico sanitario, non esistendo ad oggi una chiara e dettagliata normativa nazionale in merito alle sepolture degli animali domestici. – sottolinea Lombardi – Sarebbe straordinario se la fine di questa legislatura portasse con sé l’approvazione di questa proposta di legge che assicurerà la dignità di tutti gli animali da compagnia, non solo i più comuni cani e gatti, garantendo loro una sepoltura adeguata che sia specchio del legame con le proprie famiglie umane. Una misura di civiltà e d’amore.

Il nostro augurio è che questa legge non venga più rimandata e che possa ispirare tante altre Regioni a fare altrettanto. Dopo una vita trascorsa insieme, i nostri amici animali meritano un po’ di rispetto e una tomba sulla quale portare un fiore.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonte: Consiglio Regionale del Lazio/Roberta Lombardi 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook