Carne di cane in Indonesia, il commercio non si ferma (anche se sempre più città la vietano)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un altra città si prepara a vietare la carne di cane in Indonesia, ma il commercio di cani non si ferma ancora nel Paese. Continuano le proteste e le investigazioni da parte delle associazioni in attesa che la vendita e il consumo di questo tipo di carne siano messi al bando

Catturati dalle strade, rinchiusi in sacchi di juta e piccole gabbie e uccisi per essere serviti nei ristoranti di tutta l’Indonesia. Questo il destino dei cani nel Paese del Sud-est asiatico. Nonostante migliaia di proteste, inchieste e petizioni, il commercio di carne di cane non si ferma ma qualcosa piano piano sembra stia cambiando.

Dopo il Sega Traditional Village di Bali, un altro centro è pronto a vietare il commercio della carne di cane in Indonesia. Stiamo parlando di Surakarta, conosciuta anche come Solo, città dell’isola di Giava che si accinge a diventare dog meat free.

Lo scorso 19 luglio il sindaco Gibran Rakabuming Raka ha ufficialmente reso noto che Surakarta seguirà le indicazioni fornite dal governo indonesiano ed emanerà un regolamento Peraturan Daerah per mettere al bando la carne di cane nel suo territorio.

Spinta da una grande mobilitazione internazionale, nel 2018 l’Indonesia aveva mostrato un certo interesse nel voler vietare il commercio di carne di cane e di gatto per i rischi connessi alla salute umana. Seppur non motivata da ragioni animaliste, la decisione avrebbe così risparmiato la brutale uccisione di migliaia di animali, moltissimi dei quali malati. (Leggi anche :Stop al commercio di carne di cane e gatto: in Indonesia arriva la svolta (forse))

Quella di Surakarta è una notizia epocale. Come hanno denunciato le investigazioni condotte dall’associazione Dog Meat Free Indonesia, solamente nella città di Surakarta ogni mese vengono macellati brutalmente più di 13,700 cani. 

Si tratta di un avvenimento storico, anche se il sindaco non si è espresso su quando tale divieto verrà disciplinato.

Per quanto il governo indonesiano tenti di informare i suoi cittadini sulla pericolosità del consumo della carne di cane, e di gatto, e i volontari locali si battano per salvare gli animali da barbariche torture e sensibilizzare la popolazione sul tema, questo tipo di carne viene ancora venduto nel Paese.

Attualmente circa il 7% degli indonesiani ha confermato consumare carne di cane.

Fonte: Dog Meat Free Indonesia/Facebook

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook