Nove Golden Retriever sequestrati da un allevamento ora cercano una nuova famiglia: i numeri da contattare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Lega Nazionale per la difesa del cane ha ottenuto la custodia giudiziaria di 9 Golden Retriever e ora sono tutti in attesa di una casa.

Furono sequestrati e ora la Lega Nazionale per la difesa del cane ha ottenuto la custodia giudiziaria degli animali.  I cani hanno dai due agli otto anni e sono tutti adottabili. Vi spieghiamo come

Erano stati sequestrati da un allevamento in 9, 7 femmine e 2 maschi , i Golden Retriever “detenuti in condizioni incompatibili con le loro esigenze etologiche in un allevamento in provincia di Piacenza” e la Lega nazionale per la difesa del cane si era costituita parte civile nel processo.

Ora l’associazione è riuscita a ottenere la custodia giudiziaria degli animali e sono tutti in attesa di una casa.

Inizialmente, prima di essere affidati alla Lega Nazionale per la difesa del cane, questi cani erano stati dati in custodia temporanea al canile di Piacenza. Nell’udienza – spiega Michele Pezone, responsabile diritti animali di LNDC Animal Protection – il difensore degli imputati aveva fatto richiesta per ottenere il dissequestro degli animali e la restituzione all’allevamento dal quale venivano. Il giudice ha invece accolto la nostra tempestiva istanza, per non fare tornare questi animali nelle mani da cui erano stati salvati. E abbiamo ottenuto infine l’affidamento giudiziario. 

I cani, di cui sette femmine e due maschi, hanno dai due agli otto anni e possono essere dati per ora in affido giudiziario, ossia potrebbero essere restituiti all’allevamento da cui sono stati sequestrati.

golden retriever piacenza

©LNDC Animal Protection

Il processo è appena cominciato, c’è stata solo prima udienza – conclude Annamaria Galimberti, responsabile della sezione LNDC Animal Protection di Piacenza – ma siamo fiduciosi che tutto vada per il meglio e che i nove Golden possano vivere a breve in nuove famiglie.

Per informazioni e adozioni contattare il numero 0523.976135 (lasciare un messaggio in segreteria con i propri contatti) o scrivere a canileagazzano@libero.it e risponderanno i referenti LNDC operativi sul caso. 

Fonte: LNDC 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook