Cane distrugge il passaporto della sua proprietaria e le impedisce di partire per Wuhan (focolaio dell’infezione da Coronavirus)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A volte i nostri animali riescono in qualche modo a proteggerci. E’ quanto accaduto ad una donna di Taiwan che non è partita per Wuhan grazie al suo cane.

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

A volte i nostri animali, anche se inconsapevolmente, riescono in qualche modo a proteggerci (o è quanto ci piace pensare). Una donna di Taiwan  non è partita per Whaun (focolaio della trasmissione del Coronavirus) proprio grazie al suo cane.

Questa storia arriva da Taiwan dove una donna aveva in programma un viaggio a Wuhan, città cinese, che ormai tutto il mondo conosce in quanto da qui sarebbe partito il contagio del Coronavirus e la conseguente polmonite virale che ha già fatto 81 morti in Cina.

La donna su Facebook ha raccontato che Kim, il su golden retriver, le ha fatto una spiacevole sorpresa, rompendo in mille pezzi il suo passaporto. Così non è potuta partire per Wuhan. Ma quello che inizialmente sembrava un fastidioso contrattempo si è improvvisamente trasformato in qualcosa di “provvidenziale”, di lì a poco infatti la città sarebbe stata messa in quarantena a causa del Coronavirus.

La donna quindi considera ora il suo cane una specie di angelo custode che le ha evitato di trovarsi nell’epicentro del contagio. Nel frattempo, tra l’altro, il rischio che questo virus si diffonda al di fuori della Cina, secondo l’Oms, è passato da moderato a elevato.

Casualità o destino?

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook