Abbandonato in una discarica a cielo aperto come fosse un pacco, cane molosso salvato dai volontari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un cane ridotto pelle e ossa e con le orecchie tranciate è stato salvato da una discarica a cielo aperto della Puglia, dove era stato abbandonato come se fosse un rifiuto qualunque. Le immagini diffuse dall'ENPA fanno male al cuore e mostrano fino a che punto può spingersi l'essere umano

In fin di vita, lasciato agonizzante su una montagna di rifiuti, tanto da camuffarsi tra di essi. È il crudele destino riservato ad un povero cane in Puglia, in Provincia di Foggia.

L’esemplare, un molossoide visibilmente malato e avvolto parzialmente in una coperta, è stato abbandonato in una discarica in località “Paglia” a Borgo Mezzanone, nei pressi dell’impianto Mercegaglia, a circa 50 km da Manfredonia.

È stato lasciato lì, proprio come si fa con un pacco o con un oggetto qualsiasi. E come se l’orrore non fosse già abbastanza, al cane qualcuno ha persino tagliato le orecchie. L’ennesimo atto disumano nei confronti di un animale a cui è stata tolta ogni energia e voglia di vivere e scorrazzare.

Fortunatamente, però, il cane è stato recuperato dai volontari dell’ENPA (Ente Nazionale per la Protezione degli Animali) di Manfredonia a seguito di una segnalazione. Per loro si è trattato della prima operazione di soccorso animali del nuovo anno.

Le angoscianti immagini, diffuse dall’associazione e dal suo referente di Manfredonia, Marco Lupoli, sono un pugno dritto allo stomaco.

“Le immagini parlano da sole” commenta l’ENPA con l’amaro in bocca.

Purtroppo questo è soltanto uno dei tantissimi abbandoni di cani avvenuti negli ultimi giorni. Con la fine delle festività natalizie, in Italia c’è stato un vero e proprio boom di animali, in particolare cuccioli di cane, lasciati per strada o nelle campagne e che poco prima erano stati messi sotto l’albero come regalo.

Di fronte a tanta brutalità ci domandiamo come sia possibile arrivare ad abbandonare un essere vivente senza alcuna pietà come si trattasse di rifiuti da smaltire. Le vere bestie siamo noi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: ENPA 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook