Australia: multe a chi non porta a spasso il cane fino a 4000 dollari, anche per chi ha un giardino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo le associazioni, le sanzioni andrebbero estese in tutto il Paese anche a chi ha a disposizione giardini e cortili

La ricetta del porridge senza cottura

Portare a spasso il cane è indispensabile per il benessere dell’animale sia che viva in appartamento sia che abbia a disposizione un giardino, anche di grandi dimensioni.

In Australia, a marzo del 2020 è entrata in vigore la legge sulla tutela degli animali e da allora l’ACT, il distretto della capitale, può applicare sanzioni fino a 4000 dollari per chi non garantisce la possibilità di svolgere un adeguato esercizio fisico al proprio cane.

L’Animal Welfare Act dell’ACT, prevede infatti che il mancato esercizio fisico di un cane o il confinamento dell’animale in uno spazio per 24 ore, è passibile di multe molto salate.

Leggi anche: In Australia fino a 4000 euro di multa se non porti a spasso il tuo cane. Tre anni di prigione per maltrattamenti

Purtroppo però la normativa non si applica se il cane ha accesso a cortili, giardini o altri spazi esterni in cui può muoversi liberamente. Per questo, l’associazione animalista FOUR PAWS chiede che la legge venga estesa a tutto il territorio australiano e che sia applicata a prescindere da un eventuale spazio esterno a disposizione.

Rebecca Linigen, direttrice dell’associazione, ha sottolineato come la mancata socializzazione del cane, l’assenza di interazioni con il proprietario, con altre persone e con i suoi simili durante le passeggiate, possa portare a danni emotivi.

Il cane può diventare pauroso, aggressivo e ostile nei confronti di altri cani e persone – ha spiegato Linigen.

La legge approvata nel 2020 tiene conto di bisogni primari degli animali e prevede che cani e altri amici a quattro zampe abbiano sempre un accesso adeguato a cibo e acqua e vengano assicurati loro riparo e cure. In quest’ottica, la normativa ha tenuto conto anche dell’esercizio fisico, ma l’importanza della passeggiata va ben oltre l’attività fisica.

Leggi anche: Benefici di una passeggiata all’aperto per il nostro cane

Per il cane, infatti, la passeggiata rappresenta un momento fontamentale in cui l’animale rafforza il rapporto con il proprietario e durante il quale può conoscere l’ambiente esterno al proprio territorio e interagire con altri cani e persone.

Grazie alla passeggiata, il cane sviluppa una personalità equilibrata ed evita di andare incontro a forte stress, che può avere ripercussioni psicologiche ma anche fisiche. Lo stress infatti riduce il sistema immunitario, aumentando il rischio di sviluppare malattie.

La legge australiana ha rappresentato un grande passo avanti ma, come sottolineano le associazioni animaliste, è giunto il momento di implementarla applicando le sanzioni anche a chi confina il proprio cane in uno spazio aperto pensando sia sufficiente al suo benessere.

E a chi sostiene che normative più severe servano solo a far diminuire le adozioni, occorre ricordare che una buona adozione, per essere tale, deve essere necessariamente un’adozione consapevole.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte di riferimento: Daily Mail

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook