Arriva il gelo, 10 consigli per proteggere i nostri amici animali dal freddo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il freddo è arrivato, proteggiamo al meglio i nostri amici animali dal gelo con questi semplici accorgimenti. Per quanto gli animali sopportino meglio rispetto a noi le temperature più basse, anche loro possono patire il freddo nelle giornate più rigide

Dopo la novembrata a cui abbiamo assistito, le temperature iniziano a calare un po’ in tutta Italia. Il freddo sta arrivando e per quanto i nostri animali domestici e animali in generale lo tollerino meglio di noi, è importante mettere in atto alcuni accorgimenti per proteggerli nel miglior modo possibile.

Queste raccomandazioni valgono in particolare per i cani anziani e per i cani di taglia piccola che, a differenza di quelli di taglia media o grande, possono soffrire maggiormente il freddo. Non parliamo solamente di una coperta in più, ma anche di una alimentazione differente e tanto altro.

Ecco 10 consigli per la stagione invernale, come ricorda la LNDC Animal Protection:

Occhio all’alimentazione

Come abbiamo appena anticipato l’alimentazione del nostro amico a quattro zampe deve adeguarsi alla stagione. Proprio come noi, anche i cani e i gatti bruciano più calorie con il freddo. La dieta deve essere sempre ricca di nutrienti, grassi e proteine, in particolare per i gatti che vivono all’aperto.

Forniscigli snack e prelibatezza, meglio se fatti in casa, ma consulta sempre il tuo veterinario di fiducia per le quantità e per il tipo di alimentazione da somministrare al tuo animale.

Riparo, parola d’ordine

Dai sempre al tuo animale un riparo. La sua cuccia deve essere non solo di dimensioni giuste, ma anche posizionata a qualche centimetro da terra. Disponi sempre una coperta affinché l’ambiente sia caldo, confortevole e asciutto.

Se accudisci animali abbandonati e hai la possibilità di offrire loro una cuccia per i giorni più rigidi, potresti pensare di coibentare questa con dei materiali come, ad esempio, le schiume a base di ricino e simili.

Cura pre e post passeggiata

Spazzola il tuo animale domestico con regolarità, con il rinnovo del sottopelo la sua cute verrà protetta meglio. Nelle giornate di pioggia assicurati di asciugare bene non solo il suo manto, ma anche zampe e dita. Attenzione anche al sale per sciogliere il ghiaccio sui marciapiedi e soluzioni antigelo, non sempre così pet friendly.

Massima attenzione di notte

A tutti i cani piace correre liberi dalla mattina alla sera, ma di notte non è poi tanto il caso. Se disponi di un giardino o un terrazzo, fai in modo che durante la notte il tuo Fido non abbia accesso. Le ore notturne sono sempre le più fredde.

Controlla le ciotole d’acqua

Se hai collocato le ciotole d’acqua del tuo cane o del tuo gatto all’esterno, dovrai controllarle con regolarità. L’acqua può congelarsi in un batter d’occhio e i ghiaccioli in questo periodo non sono l’ideale per i tuoi animali domestici.

Non lasciare il cane in auto

Se in estate lasciare un cane incustodito in auto può essere letale, altrettanto pericoloso lo è d’inverno. Come la vettura d’estate diventa un forno, d’inverno rischia di trasformarsi in un frigorifero. Specialmente per nelle ore serali o notturne vi è il rischio di ipotermia o congelamento dell’animale.

Portati sempre dietro delle coperte, oltre a essere un comodo giaciglio, possono tornare utili in caso di maltempo.

Cappottino, sì o no?

Con il primo freddo iniziamo a tirare fuori giubbini più pesanti e cappottini per i nostri animali domestici. Ma i cani hanno davvero bisogno del cappottino durante le passeggiate? La risposta è: dipende. Dipende infatti da una serie di circostanze come la taglia e la razza, l’età e l’attività fisica del cane.

Cuscini termici e scaldini? No, grazie

Stufette portatili, cuscinetti termici, scaldini elettrici potrebbero presentarsi ai tuoi occhi come una valida soluzione per proteggere il tuo animale dal freddo, ma meglio lasciar perdere se non sotto la tua attenta supervisione. Cani e gatti sono molto curiosi e quando meno te lo aspetti potrebbero distruggere i cuscinetti termici o, peggio ancora, rosicchiare cavi elettrici e rimaner fulminati.

Giochi nella neve sì, ma in sicurezza

Moltissimi cani impazziscono per la neve e davanti a un paesaggio innevato sognano di poter saltellare qua e là e rotolarsi senza sosta. Non c’è nulla di più bello di vedere il tuo amico a quattro zampe felice, ma non dimenticare la sicurezza.

Tieni sempre il tuo cane al guinzaglio, come previsto per altro dalle norme, specialmente quando siete circondati dalla neve. Le tracce di odore potrebbero perdersi e il tuo cane smarrirsi.

Controlla la tua macchina

Quest’ultimo consiglio è rivolto non solo a chi si prende di gatti liberi, ma tutti, proprietari di animali e non. Con le basse temperature cani e gatti randagi cercano riparo dal freddo sotto le automobili o nel vano motore. Ricorda e ricordiamoci di controllare sempre l’automobile prima di metterla in modo e partire. Così facendo permetteremo a eventuali ospiti di allontanarsi in sicurezza, evitando il peggio.

Fonte: LNDC Animal Protection

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook