Le balene sono tornate nelle acque di New York

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le acque della Grande Mela stanno dando il benvenuto alle megattere. L'anno scorso ne sono state avvistate più di 300

Ecco il carrello smart per la spesa

Un avvistamento di balene nella baia di New York qualche anno fa sarebbe stato quasi inimmaginabile. Ora, invece, le acque della Grande Mela stanno dando il benvenuto alle megattere.

“Il fiume Hudson è molto più pulito che in passato, e quindi sta portando fuori molti più nutrienti”, ha detto Paul Sieswerda, presidente del gruppo Gotham Whale.

Il Clean Water Act e il Mammal Protection Act probabilmente hanno contribuito a far aumentare, e di tanto, i livelli di plancton nell’area. Negli anni, così, si è ricostruita la catena alimentare e le megattere ne stanno ora gustando gli effetti.

“Le balene vengono qui per mangiare. New York è famosa per essere un ottimo posto in cui trovare del buon cibo”, aggiunge Sieswerda.

Nel 2011, solo tre balene erano state avvistate da queste parti. L’anno scorso erano già più di 300.

Naturalmente, la vita nella Grande Mela non è però sempre tranquilla. Si tratta pur sempre del porto più trafficato dell’Oceano Atlantico, e il più grande pericolo per le balene sono le navi.

“E così le balene stanno effettivamente giocando nel traffico. I canali attraverso i quali le grandi navi entrano nel porto sono lo stesso luogo in cui le balene si nutrono ”, ha detto Sieswerda.

Fonte: Nature, AP

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook