Bagnanti maltrattano e cavalcano una tartaruga marina mentre cerca di deporre le uova su una spiaggia USA

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Su una spiaggia della Carolina del Sud un gruppo di bagnanti incivili ha molestato una povera tartaruga verde mentre deponeva le uova

Orrore su una spiaggia della Carolina del Sud, dove la scorsa settimana un gruppo di bagnanti ha molestato una povera tartaruga marina, mentre era intenta a deporre le uova. E qualcuno, probabilmente ubriaco, ha pensato bene addirittura di cavalcarla, rischiando di farla morire schiacciata. A lanciare l’allarme il gruppo SCUTE (South Carolina United Turtle Enthusiasts), composto da volontari che si dedicano alla conservazione di queste creature marine in via d’estinzione. 

Una tartaruga di mare verde è arrivata a riva al Garden City Pier dove è stata molestata, fotografata e cavalcata. – raccontano gli attivisti – La polizia di HCPD (Howard County Police Department) è stata contattata, ma i delinquenti si sono dati alla fuga. La buona notizia è che quando sono andati via, la tartaruga è tornata al nido a proteggere le sue 77 uova.

tartaruga marina maltrattata

@Vanessa Smith/Garden City Surfside Sea Turtle Guardians (Facebook)

Anche la polizia ha confermato di aver ricevuto diverse segnalazioni di maltrattamento nei confronti del povero animale, il primo esemplare di tartaruga marina verde documentato nella Carolina del Sud.

Negli Stati Uniti le tartarughe marine sono protette dal Federal Endangered Species Act del 1973 e dal Marine Turtle Protection Act, che vietano di “prendere, disturbare, mutilare, vendere, trasferire, molestare qualsiasi tartaruga e distruggere le sue uova e i suoi nidi”.  
Secondo il Dipartimento delle risorse naturali della Carolina del Sud, le persone che hanno violato la legge federale danneggiando o interferendo con le tartarughe marine o i loro nidi rischiano sanzioni salatre fino $ 25.000 (che corrispondono a circa 21.200 euro) e persino un anno di reclusione.

Ci auguriamo vivamente che le persone che si sono macchiate di questo reato paghino per il terribile gesto compiuto!

Fonte: SCUTE (Facebook)/Garden City Surfside Sea Turtle Guardians

Leggi tutti i nostri articoli sulle tartarughe:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook