Amazzonia: la tenera immagine del pompiere che si ferma a dare da bere a un cucciolo di armadillo nella foresta che brucia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un pompiere trova un cucciolo di armadillo nella foresta incendiata e gli offre un bicchiere d'acqua dimostrando una sensibilità che va premiata.

Stavano esplorando una fattoria colpita dalle fiamme i vigili del fuoco del Mato Grosso quando, sulla strada, comparve un piccolo armadillo indifeso, ennesima vittima degli incendi che stanno devastando l’Amazzonia.

Intenerito dall’animale, il sergente Pedro Ribas Alves gli offrì dell’acqua da bere, un gesto di tenerezza e di sensibilità immortalato in uno scatto emozionante.

Inizialmente all’armadillo, individuato il 16 agosto tra i comuni di Nova Mutum e Sao Jose do Rio Claro, a 269 e 325 km da Cuiabá, venne offerta dell’acqua dallo zaino di idratazione, ma essendosi rifiutato, il sergente ha deciso di provare con un bicchiere di plastica.

Subito dopo, i pompieri hanno visto arrivare altri cuccioli, fortunatamente sopravvissuti alle fiamme, a differenza di altri animali trovati bruciati e condannati, innocenti, a una morte violenta.

Gli armadilli erano tra i pochi sopravvissuti alla tragedia in un’area di 766 ettari completamente devastata. Complimenti ai vigili del Mato Grosso per il loro duro lavoro e il cuore tenero!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: G1

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook