Ricercatori trovano un minuscolo e tenerissimo cucciolo di soli 7 grammi, più piccolo di un mignolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Degli esperti hanno incontrato un piccolissimo cucciolo dal peso di soli 7 grammi in Australia durante un controllo sul territorio, ma c'è molto di più. I ricercatori hanno avuto infatti una doppia sorpresa

Un concentrato di tenerezza racchiuso in soli 7 grammi di peso, occhioni scuri e profondi e una codina che si avvolge attorno a un mignolo. È così il piccolissimo cucciolo trovato in Australia a fine novembre. I ricercatori dell’Australian Wildlife Conservancy l’hanno scoperto mentre perlustravano la regione del North Head Sanctuary e controllavano alcuni nidi.

Speravano di osservare qualche animale al loro interno e lo stupore è stato grande nel vedervi un giovanissimo opossum pigmeo orientale.

Questo marsupiale, nome scientifico Cercartetus nanusè distribuito in un habitat molto variegato nell’Australia sud-orientale, dal Queensland meridionale all’Australia meridionale orientale, e in Tasmania ed è uno degli opossum più piccoli della Terra.

Appartiene alla famiglia dei Burramidi, è un agilissimo arrampicatore notturno e si ciba di nettare e piccoli insetti. Le nascite si registrano prevalentemente dalla primavera inoltrata all’inizio dell’autunno.

L’incontro di questo piccoletto non è stata l’unica sorpresa della giornata per i ricercatori australiani C’è infatti dell’altro. Sebbene sia inserito nella Lista Rossa della IUCN come specie a minimo rischio di estinzione, il numero di opossum pigmei orientali è diminuito in Australia.

Nel New South Wales, dove è stato trovato il cucciolo, l’opossum pigmeo orientale è ritenuto invece vulnerabile. Trovare un piccolo significa dunque che la popolazione si sta gradualmente riprendendo.

[Gli opossum pigmei orientali] sono una popolazione reintrodotta, quindi imbattersi in nuovi giovani esemplari sani è un segnale positivo che gli individui si riproducono felicemente e si aggiungono alla popolazione, ha confermato la ricercatrice Viyanna Leo.

Attualmente nell’area controllata del North Head Sanctuary vi sono tre femmine di opossum pigmei orientali con i loro piccoli nel marsupio e due mamme che condividono i loro nidi con 4 cuccioli.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Australian Wildlife Conservancy/Facebook – NSW Government 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook