Questo leone ha vegliato la leonessa malata fino alla fine, erano stato salvati entrambi dal circo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un leone è rimasto accanto alla sua leonessa fino all'ultimo istante di vita. Entrambi hanno condiviso una esistenza di sfruttamento in un circo del Perù. Salvati grazie a una associazione di difesa della fauna selvatica hanno iniziato una nuova vita in un santuario, malgrado le condizioni di salute della leonessa siano peggiorate negli ultimi tempi

Una vita trascorsa sempre assieme, l’uno accanto all’altra, prima in gabbia e sotto i tendoni di un circo del Perù e poi in Africa. Un leone di nome Leo e una leonessa chiamata Muñeca hanno condiviso tutto, dal primo all’ultimo momento.

Entrambi salvati dall’associazione Animal Defenders International durante un blitz in un circo peruviano nell’agosto del 2014, i due grandi felini sono stati separati per un breve periodo per poi rincontrarsi in Sudafrica, liberi.

Leo e i suoi piccoli Rolex, Chino e Coco sono stati i primi a essere messi in salvo dai volontari. Muñeca e le leonesse Africa e Kiara hanno invece dovuto attendere un’altra operazione di sequestro internazionale prima di poter dimenticare le frustate, gli spostamenti in giro per il Paese e gli spettacoli circensi in cui venivano sfruttate.

Mesi dopo, a confine con l’Ecuador, Animal Defenders International è riuscita a braccare gli stessi circensi e avere l’affidamento di Muñeca, Africa e Kiara. La famiglia è stata riunita temporaneamente in un centro di recupero e trasferita poi in Sudafrica.

Da lì Leo e Muñeca hanno trascorso insieme ogni giorno, ogni mese. Hanno assaporato la libertà, distendendosi sulla terra riscaldata dai raggi del sole, rilassandosi sotto gli alberi.

Purtroppo le condizioni di salute della leonessa non hanno fatto che peggiorare negli anni. Dopo accurati controlli a Muñeca è stato diagnosticato un tumore ai polmoni nonché delle cisti al fegato e problemi alla cistifellea. La sofferenza di Muñeca era tale che i veterinari hanno suggerito di lasciarla andare, addormentandola.

In tutto questo tempo Leo, però, non ha mai abbandonato Muñeca. Il leone ha sempre vegliato su di lei, confortandola e standole vicino fino all’ultimo momento. Muñeca è morta all’età di 19 anni, di cui 11 vissuti in cattività.

Grazie ad Animal Defenders International e alla collaborazione con polizia e altri volontari, Muñeca ha potuto vivere 8 anni di pace e libertà, una libertà che non aveva mai conosciuto prima. Tutti assieme al suo Leo.

Fonte: Animal Defenders International/Facebook

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook