Orso investito in Trentino, urgono corridoi faunistici per proteggere gli animali selvatici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Collisione tra un orso e una vettura sull'altopiano della Paganella, in Trentino. A seguito dell'incidente diverse associazioni sollecitano la Regione a predisporre i corridoi per la fauna selvatica, più che mai urgenti per salvaguardare gli animali e gli automobilisti

Ennesimo incidente in Trentino dove un orso è stato investito sull’altopiano della Paganella, in provincia di Trento. Grazie al comportamento esemplare dell’automobilista, che si è messo immediatamente in contatto con le Forze dell’Ordine, il caso è stato segnalato.

Il suo automezzo avrebbe riportato parecchi danni a seguito della collisione mentre, al momento, non si conoscono le condizioni dell’animale. L’ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali, ha perciò chiesto alla Forestale di monitorare il plantigrado per scongiurare che il grande predatore sia a rischio di sopravvivenza.

Incidenti di questo tipo non sono purtroppo nuovi, né in Trentino né in altre regioni italiane e mettono in luce l’urgenza di predisporre sul territorio nazionale corridoi e passaggi faunistici per garantire la sicurezza della fauna selvatica e dei cittadini lungo i sentieri che si addentrano nella natura.

Nei luoghi in cui la fauna selvatica prospera impatti di questo tipo possono essere mortali sia per gli animali che per gli esseri umani. Per questo in una delle strade più trafficate della California quest’anno sono stati avviati i lavori per la costruzione del cavalcavia per animali più grande del mondo per tutelare leoni di montagna, coyote, cervi. (Leggi anche:Ponti per animali: il più grande cavalcavia del mondo per far attraversare la fauna selvatica nella via più trafficata della California)

Un altro orso investito sull’altopiano della Paganella dimostra ancora una volta quanto sia urgente e imprescindibile mettere in atto le nostre richieste, che non possono più essere sottovalutate o addirittura ignorate, dichiara l’ENPA.

In Trentino, dove gli orsi popolano boschi e montagne, un corridoio è più che mai indispensabile. Ricordiamoci infatti che non sono gli animali ad attraversare le nostre strade, ma le nostre strade ad attraversare la loro casa.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook