Come fare in caso di incontro ravvicinato con un lupo e cosa NON fare assolutamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il lupo è un predatore che popola la nostra penisola e di recente è stato avvistato un gruppo nel Parco Nazionale del Circeo. Durante una escursione in natura potrebbe capitare di incontrarne uno, ecco come comportarsi correttamente e cosa invece non andrebbe fatto mai

Nel nostro Paese ci sono sempre più lupi rispetto ai decenni passati. Dagli anni Cinquanta il predatore è tornato a popolare spontaneamente la penisola italiana e il numero di lupi non ha fatto che crescere negli anni. Attualmente sarebbero oltre 3300 gli esemplari presenti in Italia secondo l’ultimo censimento del WWF.

Da circa due anni anche nell’area protetta del Parco Nazionale del Circeo è stata segnalata la presenza di un branco di lupi e durante una passeggiata potrebbe capitare di avvistarne uno. Per tale ragione è importante essere a conoscenza di una serie di comportamenti da attuare in caso di “incontro ravvicinato” per una pacifica convivenza uomo-lupo.

Cosa fare

È molto difficile trovarsi davanti a un lupo in quanto l’animale selvatico è diffidente e si dilegua generalmente molto prima che possa essere avvistato. Qualora, però, dovesse succedere teniamo a mente di:

  • muovere le braccia per spingere l’animale ad allontanarsi
  • rimanere in silenzio
  • tenere sempre i cani al guinzaglio. Oltre a essere vietato dalla legge è buon senso avere i propri animali sotto controllo affinché non possano farsi male o arrecare danni alla fauna selvatica. Se i cani sono al guinzaglio il lupo non tenterà generalmente di avvicinarsi

Cosa non fare

Per rispettare l’animale e il suo ambiente ricordiamoci di:

  • non lasciare mai del cibo al lupo e al suo branco. Così facendo si rischia solamente di abituare l’animale selvatico alla presenza dell’uomo, esponendolo a tanti rischi. Il lupo è un predatore e provvede da sé alla sua alimentazione cacciando
  • non seguirlo
  • non disturbare il lupo e/o i cuccioli tentando di immortalare l’incontro in foto e video da mandare ad amici e parenti
  • non alzare la voce

È bene inoltre ricordare che il lupo è una specie protetta dalla normativa italiana e internazionale e non può essere né cacciato né ucciso. Non attacca l’essere umano, non ritenendolo una preda. Gli avvistamenti sono più frequenti di notte, ma rimangono comunque rari.

Fonte: Parco Nazionale del Circeo

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook