Angry Birds esiste davvero: lo ha fotografato accidentalmente questo fotografo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il fotografo Scott Taylor stava scattando alcune foto agli uccelli nella mangiatoia di suo padre, quando ne ha individuato uno parecchio solitario. Quando ha riguardato le immagini a casa, non poteva crederci: con la sua espressione accigliata sembrava uno dei personaggi di Angry Birds.

Angry Birds è ormai un fenomeno virale e tutti noi conosciamo questi simpatici – e un po’ arrabbiati – uccellini protagonisti prima della serie di videogiochi e poi di film e cartoni animati. Col tempo sono diventati gli idoli dei più piccoli e anche dei più grandi che si divertono a “lanciarli” con la fionda nei vari videogiochi.

Chiaramente però sappiamo bene che si tratta solamente di personaggi di fantasia, o forse no? Stanno infatti facendo il giro del web le immagini raccolte dal fotografo Scott Taylor che ha causalmente immortalato un uccellino che sembra proprio essere uscito dal mondo di Angry Birds.

Leggi anche: Angry birds, Hello Kitty e Sampei: il villaggio di Taiwan trasformato dai murales sui cartoni animati 

Tutto è iniziato quando il padre di Taylor gli ha telefonato per comunicargli che le sue mangiatoie per uccelli si erano riempite di tutti i tipi di bellissimi volatili. A quel punto il fotografo si è precipitato da lui, non vedendo l’ora di realizzare qualche scatto memorabile di uno dei suoi soggetti preferiti. Ha raccontato:

Sono andato alla finestra della loro cucina che dava sul cortile dove si trovano le mangiatoie per gli uccelli. Sono rimasto stupito dalla quantità di cardinali maschi e femmine che si nutrivano alle mangiatoie e sui loro alberi.

Un uccellino in particolare, un po’ solitario, ha attirato la sua attenzione

Una scena che comunque non gli è nuova, dato che le mangiatoie per uccelli si trovano al centro del cortile, tra la casa e gli alberi, e quindi gli uccelli passano tutto il giorno a volare avanti indietro tra gli alberi e le mangiatoie. Quella volta, però, Taylor è rimasto subito ipnotizzato dai cardinali, affascinato dal modo in cui sembravano saltellare tra gli abeti. Poi la sua attenzione si è focalizzata su uno di loro, un uccellino che si è rifiutato di stare fermo e ha continuato a saltare finché a quanto pare non ha deciso di fare un altro spuntino.

Taylor ha spiegato:

Se avete mai fotografato i cardinali prima d’ora, sapete quanto siano agitati. Saltano continuamente da un ramo all’altro e non stanno mai fermi a lungo. Ho scattato una foto dopo l’altra e lui è volato via mentre scattavo l’ultima.

Lì per lì, tuttavia, il fotografo non aveva prestato grande attenzione alle foto che aveva realizzato. È stato quando è tornato a casa, ha caricato le immagini sul computer e ha iniziato a sfogliarle che è rimasto senza parole. Una di queste, infatti, lo ha lasciato completamente sbalordito e ritraeva proprio il cardinale solitario.

Sembrava proprio uno dei protagonisti di Angry Birds

Ma cosa aveva di tanto strano? Semplice, era identico all’uccello rosso di Angry Birds, tanto da aver pensato di averne fotografato uno in carne ed ossa. A quel punto Taylor ha zoomato un paio di volte per vedere più da vicino l’espressione dell’uccello ed ecco che anche quella era perfetta per entrare di diritto nel prossimo film di Angry Birds.

L’uccellino sembrava infatti furioso e lo fissava con la faccia tipicamente arrabbiata che contraddistingue i protagonisti del videogioco. Non appena Taylor ha condiviso gli scatti sul suo profilo Facebook, questi sono diventati virali e quel musetto un po’ brontolone ha rallegrato l’umore di tantissime persone.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Earthly Mission / Scott Taylor

Ti potrebbe interessare anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze della Comunicazione, dal 2016 si occupa di redazione di testi per siti web e blog aziendali. Nel 2021, l'incontro con l'editoria online, specializzandosi nella realizzazione di articoli.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook