Al Black Friday la natura non va in sconto, facciamo scelte più consapevoli per le specie in via di estinzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In occasione del Black Friday adotta una specie in via di estinzione piuttosto che lanciarti in una valanga di acquisti. La natura non va in saldo e non è scontata come tutti gli altri prodotti proposti nel venerdì delle offerte

Nudi contro il cancro alla pelle

Il Black Friday si avvicina e la corsa agli acquisti in tutto il mondo sta per avere il via, se non è iniziata già in questa settimana. Ma quello che per molti è il giorno più atteso per fare i regali di Natale e compere di ogni tipo, in realtà è il palcoscenico del consumismo e del conseguente degrado del Pianeta.

L’ambiente e la natura non vanno infatti in sconto come giochi, elettrodomestici o set per la casa. Un’analogia tuttavia c’è. Proprio come i prezzi del famoso venerdì, le popolazioni delle specie del regno animale non fanno che diminuire. Ma questo calo difficilmente è reversibile.

Proprio per questo piuttosto che acquistare in maniera sconsiderata, questo Black Friday e questo Natale possiamo fare scelte più consapevoli, adottando simbolicamente una specie in via di estinzione. Sul sito del WWF la scelta è tristemente ampia, visto tutti gli animali che rischiano di scomparire per sempre dalla faccia del Pianeta.

wwf blackfriday

@WWF Italia/Youtube

Si possono adottare delfini, leopardi delle nevi, tigri o koala. Proprio questi ultimi, simbolo della fauna australiana, sono i protagonisti di quest’anno. Sono passati 3 anni o quasi dai terribili incendi che hanno devastato l’Australia. Nelle aree più colpite vivevano popolazioni di koala per un totale di oltre 60.000 marsupiali.

Nell’Australia orientale circa 12,6 milioni di ettari di foresta sono andati persi, arsi dalle fiamme. Da allora il numero di esemplari di koala in sei località della costa settentrionale è diminuito del 72%. Oggi i koala sono ormai una specie in via d’estinzione in quasi tutta il Paese.

Adottando un koala possiamo contribuire a proteggere la specie, partecipando a iniziative per ripiantare e ripristinare il loro habitat o costruire nuovi ambulatori veterinari e centri di recupero per la fauna locale.

Stesso discorso per la tigre, il felino più grande del mondo e il più minacciato per via del traffico illegale. (Leggi anche:Artigli, ossa e zampe: così centinaia di tigri vengono uccise e smembrate ogni anno per essere vendute sui social)

Come ricorda il WWF Italia, “la sopravvivenza degli animali non è scontata”.

Fonte: WWF Italia

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook