Non abbiate paura di adottare un cane anziano. Lori Fusaro, fotografa, racconta la sua storia

b2ap3_thumbnail_Sunny.jpg

Un cane abbandonato di nome Sunny ha fatto capire alla fotografa Lori Fusaro che nessuno merita di morire solo, ispirandola ad avviare un progetto a sostegno degli animali anziani.

Quando si ama un animale domestico, la parte più difficile è dover dirgli addio. Ecco perché l’idea di adottare un animale avanti con l’età non è stata, per lei, una scelta semplice: “Inizialmente pensavo che sarebbe stato troppo triste e doloroso il distacco” ha detto in un intervista. “Credevo che il mio cuore non ce l’avrebbe fatta, non ero perciò disposta ad aprirmi.”

Ma tutto è cambiato nel giugno del 2012. Stava facendo delle fotografie e, in un canile di Los Angeles, ha incontrato Shady, un meticcio di 16 anni con gli occhi infetti e un tumore alla gamba.


“Era così triste e depresso che non riusciva nemmeno alzare la testa per salutarmi. Non credevo che avrei potuto adottarlo e ho lasciato il canile senza di lui. Ma non riuscivo a tagliermi dalla mente il suo viso.”

Nei giorni seguenti, mentre valutava la possibilità di adozione, ha cercato maggiori informazioni sul cane. “I volontari del canile mi hanno raccontato che Shady aveva vissuto la sua vita con una famiglia, ma era stato poi abbandonato perchè troppo vecchio. Con queste nuove informazioni, il suo viso mi perseguitava ancora di più.”

Non sopportando l’idea che un cane così dolce dovesse morire da solo, si convinse ad adottarlo, cambiando il suo nome in Sunny (Splendente). “Sono sempre stata dell’idea che nessun cane dovrebbe morire da solo. Anche se a Sunny restano solo due mesi di vita, voglio che sia felice”.

Guardare Sunny trasformarsi, da un cane triste ed abbandonato a membro di una famiglia felice, ha ispirato la fotografa a realizzare Silver Hearts (cuori d’argento), un progetto fotografico per mettere in mostra gli animali domestici anziani e la gioia che portano nella vita delle persone.

“Quando mi sono resa conto che probabilmente ci sono centinaia di Sunny che piangono nei canili, ho capito che dovevo fare qualcosa. Silver Hearts è diventato il modo in cui poter usare la mia fotografia per mostrare la dolcezza di questi animali, anime felici, che hanno ancora voglia di vivere e meritano di trascorrere i loro ultimi anni in una casa amorevole.”

Lori Fusaro ha iniziato così a girare presso le famiglie, per fotografare i loro cani e condividerne le storie. Molti di loro sono stati portati nei canili perché malati o vecchi, o perché le famiglie non potevano più permettersi di prendersi cura di loro.

Anche se i cani anziani sono più calmi e già addestrati a vivere in casa, sono in genere gli animali che più rischiano l’abbandono. Ed è per combattere questa ignobile pratica che la fotografa porta avanti la sua campagna.

Ora le sue foto finiranno in un libro, i cui proventi saranno devoluti a tre organizzazioni che aiutano i cani più anziani a trovare una nuova casa: Peace of Mind Dog Rescue a Grove, Happy Endings, e Legacy.

“Quando ripenso alla mia reticenza nell’adottare un cane anziano, mi rendo conto di quanto ero egoista, non volevo prendere decisioni difficili. Ma ogni cane è importante, ogni cane merita di essere amato fino alla fine dei suoi giorni. Ora l’ho capito e questa è la cosa più importante.”

ethicMe è anche su Facebook e su Twitter

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook