Emergenza animali in Sardegna: Lea ritrova la sua famiglia grazie ai social

animali sardegna

Emergenza in Sardegna. Sono ancora una volta i social a portarci conforto e speranza in una situazione così tragica come quella che sta vivendo la Sardegna in queste ore. Dopo la gara di soliderietà per fornire aiuto e ospitalità agli alluvionati, un’altra storia a lieto fine ci riempie il cuore. Questa volta a essere protagonista è un piccolo meticcio.

Tutto parte da una foto, che ritrae un sommozzatore con in braccio un cane zuppo d’acqua. Lo scatto, a firma di Antonio Perra, diventa virale con migliaia e migliaia di condivisioni. Tra i tanti utenti che visualizzano lo scatto emblematico sul web c’è anche Elena Marroccu, che in quel batuffolo bagnato riconosce Lea, la cagnolina di famiglia dispersa nelle concitate ore dell’alluvione.

Parte così la ricerca disperata e gli appelli. Non è chiaro che fine abbia fatto il cane, passato di mano in mano mentre l’emergenza saliva. Ma alla fine Lea viene individuata e la sua famiglia ha potuto riabbracciarla.Lea sta bene, è a casa nella sua cuccia. E’ un po’ provata, ma quando ha visto mio padre l’ha salutato con mille feste“, ci racconta al telefono Elena.

lea

Ora, però, ci sono tanti altri animali da aiutare. Servono cibo, coperte, medicinali, cucce.

E un pensiero vola alle centinaia di animali morti, a quelli domestici, a quelli selvatici e a quelli da reddito. Pecore, bovini, maiali e galline spazzati via dalla furia dell’acqua che ha trascinato tutto quello che ha trovato sul suo cammino.

Per maggiori info clicca qui

Le foto sono di Antonio Perra

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

corsi pagamento

seguici su facebook