Nuova Zelanda: tre violentissime scosse di terremoto (la prima 8.1) nel Pacifico. Scattato allarme tsunami

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Paura in Nuova Zelanda dove ieri ben tre violenti terremoti sottomarini hanno innescato una serie di tsunami

Paura in Nuova Zelanda dove ieri ben tre violenti terremoti sottomarini hanno innescato una serie di tsunami, costringendo migliaia di eprsone all’evacuazione. Per fortuna adesso l’allarme è rientrato ma le immagini stanno facendo il giro del mondo.

Tre sono state le scosse registrate dai sismografi in sole 8 ore. La prima di magnitudo 8.1 è stata la più violenta, seguita da altre due di magnitudo 7.4 e magnitudo 7.3. Secondo le stime, si tratta di uno dei più gravi terremoti che abbiano colpito il Pacifico meridionale nella storia moderna e si è verificato all’incrocio tra le placche tettoniche del Pacifico e dell’Australia.

Dopo il più grande terremoto, la protezione civile neozelande ha invitato le persone presenti in alcune zone costiere a raggiungere immediatamente le alture. Per fortuna, non ci sono state segnalazioni di danni o vittime. I terremoti hanno attivato sistemi di allarme e causato ingorghi e caos in Nuova Zelanda mentre i cittadini si affrettavano a raggiungere le zone più elevate.

Il Pacific Tsunami Warning Center ha detto che gli strumenti presenti nell’oceano hanno misurato onde di 30 centimetri a Vanuatu. Nel pomeriggio, l’Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze ha dichiarato che la minaccia era passata e le persone potevano far rientro presso le proprie abitazioni, invitandole comunque a evitare le spiagge.

“Il National Advisory emesso alle 14:48 a seguito dei terremoti di questa mattina nei pressi della REGIONE DELLE ISOLE KERMADEC è cancellato. Il consiglio di GNS Science, basato sulle osservazioni oceaniche, fa sapere che la minaccia per le spiagge e i mari sia ormai passata in tutte le aree. Correnti forti e insolite e picchi imprevedibili continueranno per un massimo di altre 24 ore. Le persone dovrebbero rimanere vigili e prendere ulteriori precauzioni per quanto riguarda le attività in spiaggia e in mare” si legge nell’avviso ufficiale dell’Agenzia.

Il più violento terremoto degli ultimi anni

Quello di ieri è stato, secondo le autorità neozelandesi, il terremoto più violento degli ultimi decenni. La scossa ha addirittura superato il record detenuto da un altro sisma registrato nel 1976 nella regione, di magnitudo 8.0.

“È difficile non pensare che il nostro paese stia attraversando un periodo di sfortuna, quando si ha a che fare con un terremoto, uno tsunami e una pandemia in un solo giorno”, ha detto il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern durante una conferenza stampa.

Qui le immagini degli tsunami pubblicate sui sociale:

Fonti di riferimento: Reuters, National Emergency Management Agency (NEMA)

 

 

 

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook