Sulle Alpi mai un inverno così secco e caldo da 158 anni: l’allarme di Meteo Svizzera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Che quello che stiamo vivendo sé un inverno anomalo dal punto di vista climatico, ce ne siamo ormai accorti: temperature ben oltre la media stagionale e assenza di precipitazioni e neve hanno dato vita a mesi insolitamente caldi e ad una siccità senza precedenti che ha messo in ginocchio agricoltori e allevatori – soprattutto nelle regioni del Nord.

Ora anche l’Ufficio Federale di Meteorologia e Climatologia della Svizzera, che monitora il clima sul versante sud-alpino sin dal 1864, lancia l’allarme: un clima tanto mite e secco in inverno non si vedeva dall’inizio della registrazione dei dati – ovvero da 158 anni! È probabile che queste temperature non siano mai esistite in queste zone tipicamente fredde, ma non abbiamo dati che lo testimonino.

L’inverno non è ancora finito ufficialmente, ma i dati raccolti nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio e le previsioni meteorologiche per le prossime settimane parlano chiaro: le temperature registrate a sud delle Alpi sono state, in media, di 1,8°C superiori rispetto a trent’anni fa, mentre le precipitazioni sono state meno di un quarto del valore normalmente atteso.

@MeteoSvizzera

Il grafico qui sopra mostra in modo molto chiaro il cambiamento del clima registrato negli ultimi trenta inverni, da quello 1991/92 a quello 2021/22: sull’asse delle ascisse si può leggere il dato relativo alle precipitazioni, mentre su quello delle ordinate ci sono i dati relativi alle temperature medie registrate. I punti situati nella parte alta del grafico, a destra, rappresentano gli inverni più piovosi e miti mentre quelli situati in basso a destra rappresentano gli inverni particolarmente freddi e piovosi; contestualmente, gli inverni freddi e secchi sono rappresentati in basso a sinistra, mentre quelli miti e secco nell’ultimo quadrante.

Si può vedere che l’inverno più mite in assoluto della storia recente è stato quello 2006/07 (+2°C rispetto alla media), ma fu anche uno dei più piovosi; al contrario l’inverno più freddo si è registrato nel 1894/95 (-4°C rispetto alla media). L’inverno più piovoso è quello 2013/2014, il meno piovoso quello 1980/81 (solo il 3% delle precipitazioni previste).

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Meteo Svizzera

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook